Home / NEWS / “Dovevo fare piano Covid? Non lo sapevo” Scandalo in Calabria: senza piano covid per manifesta ignoranza del Commissario. Conte lo vuole cacciare, ma indovina chi lo ha nominato

“Dovevo fare piano Covid? Non lo sapevo” Scandalo in Calabria: senza piano covid per manifesta ignoranza del Commissario. Conte lo vuole cacciare, ma indovina chi lo ha nominato

A chi sarebbe spettato predisporre il piano Covid in Calabria? Ad indagare sul tema è il programma Titolo V di Rai3, intervistando il commissario ad acta della sanità regionale Saverio Cotticelli. Durante la trasmissione il commissario ha ammesso di non sapere che il compito del piano sarebbe spettato a lui.

Le parole hanno suscitato la reazione del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che in una nota ha affermato: “Il commissario per la sanità in Calabria Saverio Cotticelli va sostituito con effetto immediato. Anche se il processo di nomina del nuovo commissario prevede un percorso molto articolato, voglio firmare il decreto già nelle prossime ore: i calabresi meritano subito un nuovo commissario pienamente capace di affrontare la complessa e impegnativa sfida della sanità”.

Durante la trasmissione di Rai 3, al giornalista che domanda perché la Calabria sia diventata zona rossa, Cotticelli risponde: “Non lo so, i numeri non dicono questo. L’emergenza sanitaria è dappertutto, in tutta Italia”. L’inviato di Titolo V ricorda poi al commissario che “la Calabria oggi non ha un piano Covid”, aggiungendo: “Lei è il responsabile del piano Covid”. All’inizio Cotticelli nega: “Non è così, le spiego subito. Io non sono il responsabile. Hanno sbagliato a fare… Si sono dimenticati che c’erano due regioni commissariate, la Calabria e il Molise, per cui si son dimenticati e hanno dato l’incarico al presidente della Giunta”.

Il giornalista prosegue domandando: “Lei a giugno si accorge che
non c’era il piano Covid e cosa fa?”. La risposta del commissario: “Pongo un quesito al Ministero e dico ‘chi è che deve fare il piano operativo Covid?’”. Il giornalista a quel punto chiede di vedere il parere ministeriale e Cotticelli acconsente.

Dall’altra stanza di sente la voce del vice Maria Crocco, che si rivolge al commissario dicendo: “La devi finire! Quando fai queste cose devi andare preparato”. Cotticelli scopre così nel corso del programma che il compito del piano spettava a lui: recupera il carteggio, poi torna dal giornalista e ammette “Sono io il responsabile” e dichiara quindi di essere sul punto di realizzarlo: “La settimana prossima è pronto”. Poi realizza l’accaduto e davanti all’inviato ammette: “Cosa vuole che le dica? Tanto io domani mattina sarò cacciato».

Il piano operativo per la gestione sanitaria dell’emergenza Covid era stato richiesto dal Governo con l’entrata in vigore del decreto legge Cura Italia, a marzo. Il Consiglio dei Ministri in quell’occasione varava una serie di risorse per il potenziamento del servizio sanitario nazionale.

QUESTO PARASSITA E’ STATO NOMINATO 2 ANNI FA DAI CINQUESTELLE

ECCO COSA SI SCRIVEVA DI LUI

Sono stati nominati lo scorso venerdì in Consiglio dei Ministri i nuovi commissari e subcommissari ad acta per la sanità di Calabria e Molise. Per la Calabria la scelta conferma i nomi che avevamo anticipato nelle scorse settimane: commissario è il generale dei Carabinieri Saverio Cotticelli, che in passato ha anche guidato i Nas-carabinieri della Salute, e subcommissario Thomas Schael. Per il Molise, invece, la scelta è ricaduta sul generale della Guardia di Finanza Angelo Giustini, e per il subcommissario su Ida Grossi.
 
“Si tratta di nomine cruciali per questi territori, che hanno non solo difficoltà di bilancio, ma soprattutto che non riescono a dare ai cittadini il livello di servizi sanitari che la legge richiede. Sono realtà diverse, non posso sovrapporre le due situazioni, tuttavia, per i cittadini il risultato non cambia: hanno diritto a una sanità migliore e a servizi efficienti”, scrive il ministro della Salute, Giulia Grillo

loading...

Check Also

La faccia da c… di De Falco: cosa si inventa per giustificare il voto al governo degli infami

 (ANSA) – ROMA, 19 GEN – “Si, confermo che darà la fiducia al governo”. Lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *