Home / STORIE DI SPORT / “Si è suicidato”. Choc nel calcio: il giovane calciatore trovato morto. Caduto in depressione dopo la scelta della celebre squadra

“Si è suicidato”. Choc nel calcio: il giovane calciatore trovato morto. Caduto in depressione dopo la scelta della celebre squadra

È morto Jeremy Wisten, ex talento della academy del Manchester City, domenica è morto a 17 anni. Soffriva da tempo di depressione accentuatasi dopo essere stato mandato via dale giovanili dei Citizens. Anche la sua ex società e diversi compagni di squadra hanno voluto rendere omaggio, compreso Tommy Doyle che era fresco di esordio in prima squadra.

Sebbene non ci siano state conferme sulla causa della morte di Jeremy Wisten, diversi rumor affermano che l’adolescente si sia tolto la vita. Si ritiene che Wisten soffrisse di problemi di salute mentale e depressione che lo avrebbero dunque portato al suicidio. La madre di Jeremy, Yakosah, da quando è stata messa al corrente della morte del figlio Jeremy ne è rimasta letteralmente devastata. (Continua dopo le foto)

La famiglia di Jeremy Wisten deve ancora rilasciare una dichiarazione. Su Twitter, un annuncio di cordoglio da parte del Manchester City: “La famiglia del Manchester City è profondamente addolorata nell’apprendere della morte dell’ex giocatore dell’Academy Jeremy Wisten. Inviamo le nostre più sentite condoglianze ai suoi amici e alla sua famiglia. I nostri pensieri sono con te in questo momento difficile..”. Jeremy Wisten aveva solo 17 anni al momento della sua morte, avvenuta domenica scorsa, 25 ottobre 2020. Il giovane giocatore aveva grandi speranze di una carriera al Manchester City e pianificava di emulare il successo ottenuto dalla leggenda del club, Vincent Kompany. (Continua dopo le foto)

Il giovane Jeremy Wisten aveva 17 anni, nato in Malawi e trasferitosi in Inghilterra con tutta la famiglia per trovare fortuna nel mondo del calcio, stava attraversando un momento complicato. Appena 5 anni fa era giunto in Inghilterra con un sogno nel cassetto, aveva giocato per un breve periodo con delle squadre dilettantistiche ed in poco tempo aveva catturato l’attenzione degli osservatori del Manchester City. Per quattro anni aveva fatto parte dell’accademy del club britannico, ma in questo 2020 la società aveva deciso di svincolarlo. Riposa in pace Jeremy.

loading...

Check Also

Calcio in lutto, addio al ‘Leone’. L’ex calciatore stroncato da un male incurabile

Campione del Mondo con la maglia dell’Inghilterra e d’Europa con quella del Manchester United. La …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *