Home / NEWS / Roma a ferro e fuoco: scontri durissimi in piazza del Popolo e in molte altre vie del centro storico

Roma a ferro e fuoco: scontri durissimi in piazza del Popolo e in molte altre vie del centro storico

Scontri in centro a Roma dove alle 19, in piazza del Popolo, si erano date appuntamento le categorie più colpite dalla crisi del Covid e contrarie alle misure dell’ultimo Dpcm. Una frangia di manifestanti incappucciati ha cominciato a lanciare bombe carta, petardi e fumogeni. La polizia ha usato gli idranti e effettuato cariche per disperdere il gruppo di facinorosi. Incendiati i cassonetti. 

Dopo le cariche in piazza del Popolo i manifestanti hanno indietreggiato verso piazzale Flaminio, dando fuoco ad alcuni cassonetti dei rifiuti e distruggendo monopattini e biciclette. Il gruppo, un centinaio di giovani con il volto spesso coperto da caschi, si è disperso fuggendo verso il lungotevere.

AGGIORNAMENTO

Sono 12 i fermati per gli scontri tra manifestanti e forze dell’ordine durante la protesta di Roma a Piazza del Popolo, dove le frange estremiste hanno scatenato una guerriglia urbana con cassonetti rovesciati e lancio di petardi.

Disperso il gruppo di infiltrati nel corteo partito pacificamente da piazza Cavour e finito con i disordini in piazza del Popolo, è il quartiere Prati ora ad esser presidiato dai reparti mobili di polizia, carabinieri e guardia di finanza oltre che da un elicottero dall’alto.

Decine le pattuglie della Polizia Locale dei Gruppi Trevi, Prati, Parioli e Sapienza impegnate per le diverse manifestazioni che si sono svolte oggi a Roma nelle aree circostanti a piazza Cavour, piazza del Popolo e in via XX Settembre, dove si è svolto un sit-in all’altezza del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

loading...

Check Also

“Ecco perché tossiva. Non aveva alcun telefonino”. La versione di Lilli su Conte, ma qualcosa proprio non torna

Lilli Gruber vuota il sacco sul tema del giorno: la tosse del premier. La conduttrice di Otto e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *