Home / NEWS / “Si muore di fame”. Flavio Briatore torna a far parlare di sé con un’altra uscita delle sue. Cosa è successo

“Si muore di fame”. Flavio Briatore torna a far parlare di sé con un’altra uscita delle sue. Cosa è successo

Flavio Briatore torna a polemizzare sulla gestione della pandemia. In particolare l’imprenditore piemontese si scaglia contro Massimo Galli, direttore del reparto malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano. Da sempre conosciuto per essere molto diretto, quasi spietato, nelle sue dichiarazioni, stavolta Briatore se l’è presa con Galli per alcune sue affermazioni. Nel corso della trasmissione condotta da Del Debbio “Diritto e rovescio” è stata trasmessa la dichiarazione del professor Galli che ha scatenato la reazione di Briatore.

“Non vedo morti di fame in giro ma vedo morti negli ospedali”. Parole che hanno mandato su tutte le furie Briatore, il quale ha dichiarato che in questo periodo storico i morti per coronavirus sono considerati di “serie A”, mentre chi muore di fame per aver perso il lavoro è considerato di “serie B”. “Vorrei – le parole dell’imprenditore – che il professor Galli andasse in giro per Milano a vedere i ristoranti e i bar, la gente è distrutta”. (Continua a leggere dopo la foto)

Briatore, spesso critico nei confronti delle scelte del governo in merito alla pandemia, ha fortemente polemizzato anche con il professor Galli: “Un imprenditore non può sempre vivere con l’ansia: investe, spende e poi cambiano le carte in tavola. L’ansia distrugge i piccoli imprenditori. Ieri ero a Milano, non c’era nessuno in strada. Ma quanto si può resistere così? Galli dice che non si muore di fame. Si può morire di fame” le parole di Briatore. (Continua a leggere dopo la foto)

Lo stesso Flavio Briatore, questa estate, era risultato positivo al Covid ed era finito al centro della bufera mediatica per i numerosi contagi nel suo locale, il Billionaire in Sardegna, ritenuto un vero e proprio focolaio. Dunque ha vissuto sulla propria pelle la problematica sia dal punto di vista sanitario, visto che fu ricoverato al San Raffaele e messo in isolamento, sia dal punto di vista economico. Il suo Billionaire, infatti, venne chiuso il 17 agosto per l’elevato numero di contagiati ad esso riconducibili, cioè 52. (Continua a leggere dopo la foto)

Mentre i contagi aumentano in tutta Italia e la situazione si fa sempre più critica negli ospedali, un aspetto da non sottovalutare sono le ricadute negative sull’economia. Le misure sempre più stringenti, come coprifuoco e lockdown, ovvero chiusura totale o parziale delle attività, rischiano di dare il colpo di grazia ai piccoli e medi imprenditori già duramente colpiti in questi mesi. E la voce di Flavio Briatore va proprio in questo senso: inutile salvare una vita se poi non si ha da mangiare.

loading...

Check Also

Napolitano ricoverato in ospedale: sono solo banali accertamenti

L’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano oggi è stato portato all’ospedale Santo Spirito per alcuni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *