Home / NEWS / “La situazione drammatica è colpa del governo, obbedire è umiliante”. Dittatura-virus, il professor Ricolfi la picchia durissima

“La situazione drammatica è colpa del governo, obbedire è umiliante”. Dittatura-virus, il professor Ricolfi la picchia durissima

Ce la possiamo permettere la libertà? È da questo quesito profondo di Myrta Merlino che a L’aria che tira su La7 parte l’intervento di Luca Ricolfi, che in un paio di minuti asfalta il governo presieduto da Giuseppe Conte per l’impreparazione nell’affrontare il ritorno dell’emergenza coronavirus. “Mi mette abbastanza in imbarazzo la tua domanda”, ha esordito il politologo che poi ha affondato subito il colpo: “Sono combattuto perché trovo incredibile una simile invasione della privacy e che ci possa essere un governo che ha la possibilità di fare qualsiasi cosa pur rappresentando una minoranza della nazione. Capisco che siamo in una situazione difficile, ma la frittata l’hanno fatta loro”. Ricolfi ha poi spiegato il concetto più nel dettaglio: “Se siamo in questa situazione drammatica è perché hanno fatto la frittata non intervenendo con i tamponi e sui trasporti pubblici. Ora chiedono a noi di togliere le castagne dal fuoco e noi lo faremo come sempre, obbedienti, però è umiliante. E che non si permettano di venirci a dire che stanno facendo cose – ha chiosato – dovevano farle prima, le code per i tamponi sono la prova provata della loro incapacità”. 

loading...

Check Also

“Ci ha chiesto di aiutarlo”. Conte ignora Salvini e Meloni ma telefona a Fedez e Chiara Ferragni: il retroscena clamoroso che lascia allibiti

Matteo Salvini e Giorgia Meloni no, o meglio, giusto qualche minuto. Ma Fedez e Chiara Ferragni sì. Succede con Giuseppe Conte che ha chiamato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *