Home / NEWS / “Qui non c’è obbligo di museruola per strada” Parte da questo comune del Veneto la ribellione all’ultima folle imposizione di governo

“Qui non c’è obbligo di museruola per strada” Parte da questo comune del Veneto la ribellione all’ultima folle imposizione di governo

Il Comune di Santa Lucia di Piave sconsiglia la mascherina per strada: “Non c’è l’obbligo di museruola”
Secondo Riccardo Szumski, medico chirurgo e primo cittadino di Santa Lucia di Piave, il dispositivo non va indossato né quando si è soli, né se si incrociano altre persone “per pochi secondi”

Il Comune di Santa Lucia di Piave sconsiglia la mascherina per strada: “Non c’è l’obbligo di museruola”

Mascherina all’aperto? No, grazie. Il Comune di Santa Lucia di Piave (poco più di novemila abitanti, in provincia di Treviso) sconsiglia caldamente della “museruola” (sic) quando si cammina per strada da soli (e non solo). Così si legge in un post pubblicato su facebook dall’amministrazione Comunale e firmato dal primo cittadino Riccardo Szumski. 

Il comune che sconsilia di usare la mascherina all’aperto

“Cari concittadini buon dì . Vi osservo passeggiare per il paese e vi comunico che non è previsto l’obbligo delll’utilizzo continuo della museruola all’aperto se siete soli. Aggiungo nemmeno se incrociate qualcuno per pochi secondi. Se la portate sempre per vostra scelta ok, ma non pretendiate che la portino gli altri in queste situazioni”. 

Il sindaco si schiera dunque apertamente contro le regole anti-contagio approvate nell’ultimo consiglio dei ministri. La mascherina all’aperto, secondo Szumski, non andrebbe indossata neppure se si incrocia un’altra persona. Eppure il dpcm del 7 ottobre sembra dire ben altro. Il dispositivo di protezione, si legge, va portato sempre con sè

“con possibilità di prevederne l’obbligatorietà dell’utilizzo nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli e delle linee guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali, nonché delle linee guida per il consumo di cibi e bevande (…)”.

Stando al decreto dunque se esiste il “rischio” di incontrare altre persone la mascherina andrebbe indossata. 

Chi è Riccardo Szumski

Riccardo Szumski, in passato esponente della Lega Nord, è stato rieletto sindaco di Santa Lucia di Piave nel 2017 con la lista “Insieme per Santa Lucia”. È al suo secondo mandato consecutivo. Sulla sua pagina Facebook si dipinge come “Un Medico, un Sindaco, un Veneto”. E in effetti il suo nome compare nell’elenco dell’Ordine dei Medici in quanto iscritto all’Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di Treviso. In passato si è fatto conoscere per aver introdotto i certificati di nascita (anche) in dialetto Veneto, nonché un altro certificato ad hoc per i neo sposi “maridadi in Veneto”. “

loading...

Check Also

Green Pass, siamo alla fase due. Invece di abolirlo si studia come inserire personalizzarlo sempre più. Alla faccia di chi non credeva nel ceto utilizzo del lasciapassare

Mentre arriva il super passaporto verde, si moltiplicano controlli e sanzioni. Azienda londinese deposita un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *