Home / DIVERTIMENTO / E’ autunno e gli indiani della riserva chiedono al loro capo se l’inverno sarà freddo. Il capo della riserva è cresciuto nel mondo moderno e non gli hanno mai insegnato i vecchi segreti

E’ autunno e gli indiani della riserva chiedono al loro capo se l’inverno sarà freddo. Il capo della riserva è cresciuto nel mondo moderno e non gli hanno mai insegnato i vecchi segreti

E’ autunno e gli indiani della riserva chiedono al loro capo se l’inverno sarà freddo. Il capo della riserva è cresciuto nel mondo moderno e non gli hanno mai insegnato i vecchi segreti.
Perciò non conosce il modo per prevedere se l’inverno sarà freddo o mite. Per non correre rischi, consiglia alla tribù di raccogliere legna e prepararsi a un inverno freddo. Qualche giorno dopo, per sicurezza, telefona al Servizio meteorologico nazionale e chiede se prevedono un inverno freddo. Il meteorologo risponde che, effettivamente, pensa che l’inverno sarà piuttosto freddo.
Il capo consiglia alla tribù di raccogliere ancora più legna. Un paio di settimane dopo, telefona ancora al Servizio meteorologico. «Prevedete ancora un inverno freddo?» chiede il capo indiano.
«Certamente!» risponde il meteorologo. «Prevediamo un inverno molto freddo.» Il capo indiano consiglia alla tribù di raccogliere ogni pezzetto di legna che riesca a trovare.
Passano un altro paio di settimane e il capo indiano chiama di nuovo il Servizio meteorologico chiedendo quali sono le previsioni in quel momento. Il meteorologo dice: «Adesso prevediamo proprio che sarà uno degli inverni più freddi mai registrati.»
«Davvero?» dice il capo indiano. «Come fate a esserne sicuri?» «Be’, gli indiani stanno raccogliendo legna come dei pazzi» risponde il meteorologo.

loading...

Check Also

“Le tette ti arrivano alle ginocchia”. Mentre corre al parco, un passante, dopo averla squadrata dalla testa ai piedi, la offende. Lei non si scompone e lo demolisce così

Faceva jogging per il parco, come quasi tutte le mattine. Un modo per tenersi in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *