Home / NEWS / La nuova vergogna di Oliviero Toscani. Così insulta spregevolmente l’intero popolo Veneto dopo il plebiscito a favore di Zaia

La nuova vergogna di Oliviero Toscani. Così insulta spregevolmente l’intero popolo Veneto dopo il plebiscito a favore di Zaia

“Hanno bevuto, sono incivili…”. E ora Toscani insulta i veneti

Oliviero Toscani al veleno in radio a La Zanzara per commentare i risultati delle elezioni: non risparmia la Ceccardi e Luca Zaia ma nemmeno i conduttori di Rete4 e i frequentatori delle discoteche

Oliviero Toscani senza freni nell’intervista post elezioni a La Zanzara, durante la quale ha commentato i risultati delle elezioni, il cui spoglio si sta concludendo.

Il fotografo ha picchiato duro contro il centrodestra, in particolare contro Susanna Ceccardi, candidata come governatore della Toscana, e Luca Zaia, rieletto in Veneto.

“La Ceccardi era una barbara, dalla Toscana è venuto un segnale fantastico. La Toscana è un posto civile e dove c’è civiltà la Lega non va, mentre dove c’è barbarie funziona”, afferma Oliviero Toscani da Giuseppe Cruciani, accusando implicitamente di inciviltà tutte quelle regioni in cui il partito guidato da Matteo Salvini è al governo. Più o meno lo stesso concetto espresso da Mattia Sartori. Non pago, il fotografo si è spresso sulla stessa linea anche contro il Veneto dove, però, a uscire vittorioso dalle urne è stato Luca Zaia, governatore uscente del centrodestra. “Zaia deve ringraziare me se è stato eletto la prima volta. Ha difeso i veneti quando ho detto che erano ubriaconi“, ha provocato Toscani, a sua volta provocato dal conduttore de La Zanzara. Cruciani, infatti, ha stuzzicato il fotografo, chiedendo se a essere ubriachi non siano gli elettori di Zaia: “Forse un po’ sì. Prima o poi cambierà anche lì, anche in Veneto arriverà la civiltà”.

Dopo gli attacchi ai politici, Oliviero Toscani si scaglia contro due dei giornalisti di punta di Rete4, Paolo Del Debbio e Mario Giordano: “Del Debbio mi sta proprio sui coglioni, una vergogna per il giornalismo come Giordano, sono come l’avanspettacolo. La politica è una cosa seria, questi sono dei prezzolati ridicoli. Non sono giornalisti, sono messi lì per fare audience per gli stupidi che trattano la politica in questo modo”. Non si risparmia, il fotografo, nell’attaccare i conduttori di Quinta Colonna e Fuori dal coro, dove lui più volte ha avuto degli scontri: “Quando vai da loro più dici cose giuste più passi per stupido. Sono prezzolati dall’audience televisivo. Crozza non fa più ridere, Giordano è molto meglio, è il nuovo comico. È un poveretto, sa di essere in malafede, non approfondisce nulla, non ragiona poveretto”. Alla ribattuta di Giuseppe Cruciani, che ricorda a Toscani la carriera da professore universitario di Del Debbio, il fotografo risponde: “Ci sono tanti professori del cazzo, figurati, doveva fare il seminarista, continuare a fare il salesiano”.

Come sempre caustico nei suoi commenti, che si trasformano in giudizi non richiesti, Oliviero Toscani attacca anche il Billionaire e alcuni altri locali: “C’è un genere di figa lì che non è interessante. È figa da palestra ed è pieno di donne taccate. Il cervello delle donne è inversamente proporzionale alla lunghezza dei loro tacchi. Tu guardi tacchi, più alti sono e più bassa è la quantità del cervello. È la misura perfetta. Uno più ha tatuaggi e meno ha cervello. Uno più è tatuato più è rincoglionito. Siccome non riesce a riconoscersi nella folla, allora ha bisogno di tatuarsi, e dire: ah cazzo questo sono io. Mentre la donna più è rifatta, più è cogliona”.

loading...

Check Also

“Perché non riconosco Joe Biden presidente” La lezione di democrazia di Vladimir Putin

Vladimir Putin non è ancora pronto a riconoscere il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden. Lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *