Home / CURIOSITA / Volevano una foto memorabile del loro matrimonio. Il marito che lascia la presa, lei che scivola: cosa è successo

Volevano una foto memorabile del loro matrimonio. Il marito che lascia la presa, lei che scivola: cosa è successo

Ryan Myers, 30 anni e Skye Myers, 28 anni, di Mountain Home, nello stato dell’Arkansa, negli Stati Uniti d’America, desideravano un grande matrimonio, ma hanno dovuto ridimensionare la cerimonia a causa delle restrizioni dovute alla pandemia da coronavirus.

I due hanno deciso di non posticipare le nozze, ma di fare le cose in grande scegliendo come location del matrimonio a Hawksbill Crag, un’iconica scogliera sul percorso escursionistico di Whitaker Point in Arkansas. La cerimonia si è svolta in totale sicurezza, nel rispetto delle regole anti-covid dello stato americano, con gli sposi, pochissimi familiari e i testimoni. Insieme a loro il fotografo Mason Gardner, presente per immortalare quella scena che poi ha fatto il giro del web tra lo stupore e ‘terrore’ degli utenti del web. Appassionati di natura e avventura, i due hanno deciso di scattare alcune foto ricordo nella suggestiva cornice della Whitaker Point in Arkansas. In uno scatto si vede la sposa coraggiosa penzolare fiduciosa dal braccio del marito sul bordo di una rupe sospesa a 300 metri dal suolo. Nell’immagine Skye sembra sul punto di cadere dalla parete rocciosa, anche se in un’altra immagine si scopre che era effettivamente legata a una fune di sicurezza. 

“Volevamo un matrimonio grande, ma abbiamo avuto poco tempo per organizzarlo perché Skye ha iniziato la scuola per infermieri e con il coronavirus abbiamo avuto difficoltà a decidere come procedere con un matrimonio. È stato allora che abbiamo iniziato a guardare splendidi luoghi iconici per una cerimonia all’aperto, in modo che fosse magico e memorabile”. E così è stato.

loading...

Check Also

“Fenomeno inspiegabile”. Segnali di vita su Venere: la scoperta che può cambiare la storia

Non solo su Marte, anche su Venere forse c’è vita. La notizia arriva da un gruppo di astronomi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *