Home / GOSSIP / Lutto al Castello delle cerimonie, donna Imma da brividi: l’ultimo messaggio a mamma Rita

Lutto al Castello delle cerimonie, donna Imma da brividi: l’ultimo messaggio a mamma Rita

È di pochi giorni fa la scomparsa della signora Rita Greco, moglie del boss delle cerimonie e mamma di donna Imma Polese, proprietaria dell’hotel La Sonrisa, celebre location del programma in onda su Real Time ”Il castello delle cerimonie”. Rita, un volto molto amato dai telespettatori, è rimasta vittima di covid. La donna aveva contratto il coronavirus e, per motivi precauzionali, considerando la sua avanzata età, era stata ricoverata all’ospedale Cotugno di Napoli.

Purtroppo, essendo già affetta da patologie pregresse, la situazione è peggiorata e dopo quindici giorni di ricovero la donna si è spenta. L’entourage della struttura e alcuni familiari della signora Rita erano stati colpiti dal coronavirus circa una quindicina di giorni fa e per questo motivo la Sonrisa era stata chiusa. Ad accompagnarla, il giorno del trasferimento in ospedale, il nipote Antonio, anche lui positivo, che aveva voluto fare il viaggio con la nonna per non lasciarla da sola. (Continua a leggere dopo la foto)

In ospedale si trova anche il genero della signora, Matteo Giordano, marito della figlia Imma e padre di Antonio, anche lui risultato positivo al coronavirus. Al momento l’uomo è in attesa del secondo tampone. Innamoratissima di suo marito, don Antonio Polese, con il quale è stata sposata per più di cinquant’anni, la signora Rita Greco era una bravissima cuoca, e proprio su Real Time era andato in onda un programma delle sue ricette. (Continua a leggere dopo la foto)

Imma Polese ha voluto affidare ad Instagram un suo ricordo: “La mia bellissima mamma non ce l’ha fatta. Ho un vuoto incolmabile nel cuore, spezzato da un’assenza pesante come un macigno. Mi mancheranno la sua forza, il suo sorriso, i suoi occhi verdi, la sua riservatezza. Se n’è andata via la mia costante ispirazione, il libro pieno di pagine da cui ho imparato a essere mamma, figlia e una donna forte, proprio come lei. Cercherò di alleviare il dolore con il suo ricordo, pensandola lì in cielo, insieme al mio amato papà, mentre, insieme, fanno il tifo per me, per tutti noi. Grazie a tutti per le parole d’affetto e per la vicinanza. Continuerò a nutrirmi dell’amore di tutti quanti voi, che spero vediate in me un po’ di lei”. 

loading...

Check Also

Autocertificazioni di nuovo obbligatorie! preparate carta e stampante, senza questa non potrete uscire di casa

Fiorenza Sarzanini per il “Corriere della Sera” Tutti gli spostamenti effettuati durante il coprifuoco dovranno essere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *