Home / NEWS / Siamo alla follia: basta un nulla e ti bloccano l’attività! Chiusi un bar, un lido ed una discoteca con la solita scusa del contagio

Siamo alla follia: basta un nulla e ti bloccano l’attività! Chiusi un bar, un lido ed una discoteca con la solita scusa del contagio

Il comune di Latina ha disposto la chiusura del bar 111 di via del Lido, la discoteca l’Ombelico di via Albanese e la pizzeria Scatto Matto di via Le Corbusier, dopo che sono risultati frequentati da due persone positive al coronavirus. I locali saranno sanificati ed è in corso il tracciamento delle persone che hanno frequentato i locali.

Il comune di Latina ha disposto la chiusura temporanea di tre esercizi commerciali, dopo che due persone che li hanno frequentati sono risultate positive al coronavirus. L’ordinanza è stata firmata dal primo cittadino Damiano Coletta nella giornata di ieri e riguarda il bar 111 di via del Lido, la discoteca l’Ombelico di via Albanese e la pizzeria Scatto Matto di via Le Corbusier.

Il provvedimento servirà per sottoporre i locali a sanificazione, mentre è in corso l’indagine epidemiologica: l’Asl sta lavorando a contattare le persone che hanno frequentato gli stessi locali, molto frequentati, dei due pazienti positivi al Covid-19, mentre tutto il personale è stato sottoposto a tampone.

Bagnino positivo a Sabaudia: stabilimento chiuso
La provincia di Latina, dopo quella di Roma, è la provincia del Lazio dove si sono registrati più casi anche dopo il lockdown. A Sabaudia un bagnino è risultato positivo al coronavirus e lo stabilimento ‘Il Gabbiano’ è stato chiuso per sanificazione mentre è ancora in corso il lavoro di tracciamento delle persone che hanno frequentato il locale.

loading...

Check Also

Sarà la madre di tutti gli inciuci: Conte e Berlusconi si vedranno tra poche ore lontano da occhi e orecchie indiscrete, alla faccia della feccia a Cinquestelle

Silvio Berlusconi e Giuseppe Conte sembrano avere la stessa ambizione politica: far parte di un nuovo centro democratico …

Un commento

  1. I fatti prefigurano il fine: il COVID è stato un pretesto, perchè che ha fatto meno morti delle normali malattie stagionali.
    Dunque il fine era quello di chiudere tutto e DISTRUGGERE L’ECONOMIA
    Oggi visto che qualcuno OSA riaprire, lo Stato (corrotto) appioppa multe a chi è già in difficoltà, è chiaro che i COMPAGNI NON vogliono che rimanga attiva una sola piccola e media impresa.
    Posso solo ipotizzare il perchè:
    ufficiosamente si sussurra di una “economia verde” che dovrà venire “dopo” che è una stupidaggine che fa presa solo sulle piccole menti dei grilli rossi e dei compagni che credono ad ogni cosa dica il Partito.
    Non penso che distruggere tutta l’economia per poi ridipingerla di verde sia lo scopo di questa dittatura sanitaria.
    Penso che invece le grosse multinazionali, le banche, vogliano impossessarsi di TUTTO… niente più “Bar” o il Caffè sotto casa a gestione famigliare, ma uno Starbucks o un McDonalds… niente più piccole officine, negozi… ma soltando delle mega-catene multinazionali
    Visto che sono il DENARO ed il POTERE che vengono bramati dagl’insaziabili megamiliardari, questo mi sembra un buon movente: impadronirsi di TUTTO e controllare TUTTI.
    Ah… i nostri politicanti così “zelanti” sono solo servetti che eseguono gl’ordini, non sono capaci di esprimere una volontà propria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *