Home / NEWS / ‘Io non la pago! Cosa stavo facendo quando mi hanno dato 1000 euro di multa per la mascherina’ E’ rivolta a Salerno per l’ultima follia voluta da De Luca

‘Io non la pago! Cosa stavo facendo quando mi hanno dato 1000 euro di multa per la mascherina’ E’ rivolta a Salerno per l’ultima follia voluta da De Luca

Adolfo Pappalardo per “il Messaggero”

Non potevano che scattare a Salerno, la città del governatore, le prime tre multe per il mancato uso della mascherina. Appena una manciata d’ore dopo il varo dell’ordinanza firmata da De Luca in cui le sanzioni sono previste al massimo: ben mille euro se non si indossa nei luoghi chiusi. Ed ecco che ieri di prima mattina il sindaco di Salerno Enzo Napoli posta sul suo profilo le foto del blitz della zona orientale della città dove tre commercianti sono stati multati.

Anche se molti utenti fanno notare sul suo post come accanto a lui ci sia l’assessore al commercio che non indossa la mascherina nonostante non ci sia distanza di sicurezza. Ma tant’ è. De Luca assicura: «Ipotizzavamo un incremento ma la situazione è sotto controllo». Il focolaio più preoccupante in tutta la regione al momento è focalizzato proprio a Salerno, al rione Carmine dove la catena di contagi ha interessato quasi 30 persone.

I CONTROLLI

Ieri mattina, il sindaco Napoli, accompagnato dagli agenti della Polizia municipale, effettua alcuni controlli negli esercizi commerciali della zona orientale. E scattano le prime tre multe in Campania, dopo la nuova ordinanza, per tre esercizi commerciali che ora rischiano anche una chiusura sino a 30 giorni. Si tratta di un bar, un parrucchiere e un negozio di poste private.

coronavirus bar

«Nel mio locale – ha spiegato all’Ansa il gestore del bar il quale chiede che non venga divulgato il suo nome – sono entrati un agente e un altro in borghese. Il verbale è stato fatto a me. Io non indossavo la mascherina ma solo perché stavo bevendo un bicchiere di acqua. Ho la testimonianza della mia collaboratrice – che peraltro indossava la mascherina – e di un cliente. Non pagherò la multa: farò ricorso». Per il sindaco Napoli però l’ordinanza «è giusta e va applicata senza sconti a nessuno». E aggiunge: «Non solo i gestori degli esercizi commerciali ma anche i clienti degli stessi, devono rispettare le medesime norme. Gli atti repressivi sono la soluzione estrema che verranno comunque applicati se la situazione non cambia. Il Covid non è stato sconfitto».

loading...

Check Also

Zero persone al comizio! Record mondiale di Enrico Letta: ecco la città che li ha completamente snobbato

 (ANSA) – “La destra sta sbagliando tutto a livello nazionale con Salvini e Meloni. Salvini …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *