Home / NEWS / ‘Lei non sa chi sono io’ C’è la coda in aeroporto: cosa ordina alla scorta facendo infuriare centinaia di persone

‘Lei non sa chi sono io’ C’è la coda in aeroporto: cosa ordina alla scorta facendo infuriare centinaia di persone

Un vero e proprio botta e risposta seppure social quello tra Lucia Azzolina e Carlo Calenda. I due si accapigliano per i benefici rivolti a politici e non solo. A iniziare il leader di Azione che pala dei grillini da sempre contrari ai privilegi e poi sono i primi a usufruirne. “Sono stato al Governo 5 anni – cinguetta Calenda – Mai, dicasi mai sono salito su un aereo prima dell’inizio dell’imbarco saltando file e check in come ho visto fare stasera alla ministra Azzolina. Ma si sa noi delle élite siamo antiquati nei comportamenti”.

Immediata la replica della Azzolina: “Che pena questo commento. Volo in economy, non salto le file, non salto il check-in (non è possibile saltarlo), salgo sull’aereo secondo le disposizioni della scorta: stasera per prima, due giorni fa per ultima”. Non basta questo a placare Calenda che prosegue: “Ho fatto il ministro, con la scorta. Aspetti con loro e sali per ultima. Oppure fai la fila con loro che vigilano. Avete fatto la predica a mezza Italia su queste cose. Consenti che ti vengano ricordate quando ve ne dimenticate, come regolarmente accade, da Ministri”. Frasi che hanno ammutolito la pentatsellata, perlomeno stando alle zero risposte seguite su Twitter.

loading...

Check Also

Cinema e giornalismo in lutto. Addio a un vero orgoglio italiano: morto a 68 anni

Lutto nel mondo del giornalismo e del cinema internazionale per la morte di Lorenzo Soria, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *