Home / NEWS / Coronavirus, anche l’Italia ha il suo mattatoio. Maxi-focolaio in un celebre stabilimento del nord: ecco le cifre

Coronavirus, anche l’Italia ha il suo mattatoio. Maxi-focolaio in un celebre stabilimento del nord: ecco le cifre

Coronavirus, focolaio nei mattatoi nel Mantovano: 68 i positivi, il caso che ricalca quello tedesco

Anche l’Italia, come la Germania, ha il suo mattatoio. Inteso come focolaio di coronavirus sorto all’interno di un mattatoio (molteplici i casi in Germania). Siamo nel Mantovano, dove in totale sono cinque le attività in cui si è diffuso il Covid-19: l’ultima, un salumificio di Viadana. In totale, i dipendenti delle strutture positivi salgono a 68 dipendenti positivi. 

L’ultima segnalazione dell’Ats Valpadana arriva dal salumificio Fratelli Montagnini di Viadana, dove sabato 4 luglio le squadre Usca (Unità speciali di continuità assistenziale) sono intervenute per sottoporre a tampone 26 dipendenti, dopo che uno di loro era stato ricoverato in ospedale con febbre alta. L’esito del test ha consentito di scoprire 5 positivi, tra cui 3 dipendenti di una cooperativa che lavorano nel salumificio.

In virtù di questi rilievi, l’Ats ha predisposto la chiusura del macello. Oggi, domenica 5 luglio, è attesa la sanificazione. Come detto, salgono così a 68 i lavoratori risultati contagiati nei 5 macelli tra Viadana e Dosolo: la maggior parte sono asintomatici o paucisintomatici, soltanto due di loro sono stati ricoverati e non sarebbero in gravi condizioni.

loading...

Check Also

Mangia un piatto di gamberi e muore a 27 anni. Lascia il figlio di 8 mesi e il marito

Refka Didri, di origine tunisina, lavorava al ristorante stellato  “I pupi” di Bagheria. Il medico: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *