Home / NEWS / Scandalo alla camera! Così hanno portato via Sgarbi dopo aver chiamato la Carfagna con il suo vero nome

Scandalo alla camera! Così hanno portato via Sgarbi dopo aver chiamato la Carfagna con il suo vero nome

Caos alla Camera, Sgarbi insulta Mara Carfagna e Giusi Bartolozzi: portato via di peso dall’Aula.

Momenti davvero concitati alla Camera dei Deputati, durante la discussione sul caos Procure e sul dl Giustizia: Vittorio Sgarbi ha iniziato a insultare ripetutamente la deputata di Forza Italia, Giusi Bartolozzi, e la presidente di turno, Mara Carfagna. Alla fine, Sgarbi è stato espulso dall’Aula ma, rifiutandosi di uscire, è stato portato via di peso.

Vittorio Sgarbi, intervenendo in Aula, aveva chiesto l’istituzione di una commissione d’inchiesta sulle Procure, ma la situazione è presto degenerata in polemica con altri deputati poco prima del voto sul decreto legge relativo a intercettazioni, scarcerazioni e app Immuni. Nel corso del dibattito, Vittorio Sgarbi se l’è presa con la deputata forzista Giusi Bartolozzi e Mara Carfagna, apostrofate con una lunga serie di insulti: «Vaffanculo, stronza, troia».

A quel punto, Mara Carfagna ha replicato così: «Le sue parole contro di me e contro la collega Bartolozzi sono inaccettabili». La deputata di Forza Italia, già ministra delle Pari Opportunità, ha ordinato l’espulsione di Vittorio Sgarbi dall’aula, ma il deputato e critico d’arte non ha voluto abbandonare l’Emiciclo, sedendosi tra gli scranni di Fratelli d’Italia prima e della Lega poi. Per questo motivo, quattro commessi lo hanno sollevato di peso, due per le gambe e due per le braccia, e lo hanno portato fuori.


loading...

Check Also

“Pietoso, non merita commenti”. Il sacrosanto attacco frontale contro “l’improponibile Conte”: ha giurato il falso in diretta davanti all’Italia intera

“Faccenda pietosa”. Da Dagospia durissima replica a Giuseppe Conte sul tema del Recovery Fund. “A chi hai detto Fake news, Giuseppi?”, provoca …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *