Home / BENESSERE / Anche tu hai questa strana pallina sul polso? Magari ti fa anche male, ma non sai affatto da dove sia uscita fuori. Ecco di che cosa si tratta

Anche tu hai questa strana pallina sul polso? Magari ti fa anche male, ma non sai affatto da dove sia uscita fuori. Ecco di che cosa si tratta

Da qualche tempo vi è spuntata una strana pallina sul polso e non sapete di cosa sia. Molto probabilmente si tratta di piccole cisti piene di liquido sinoviale, la sostanza viscosa che lubrifica le articolazioni, che possono crescere e svilupparsi in pochissimo tempo. Normalmente, compaiono all’altezza del polso, ma possono presentarsi in diverse le parti del corpo, come le dita dei piedi e della mano, la caviglia, il ginocchio o il gomito. È possibile che dopo un po’ scompaiano, per poi riapparire e cambiare forma e consistenza e vengono accompagnate da dolori, gonfiore, formicolio, problemi nei movimenti, debolezza muscolare e intorpidimento. Riconoscerle è molto semplice, visto che sono costituite da un nodulo visibile dal diametro variabile che fuoriesce dalla pelle. Di solito sono morbide al tatto e la loro circonferenza non supera i 2,5 cm. Si formano in seguito a un trauma, a causa dell’artrite oppure di alcune malattie reumatiche o, ancora, a seguito di una eccessiva e continua sollecitazione. 

Questo tipo di cisti, oltre a non essere bellissime da vedere e a fare anche male, potrebbero creare dei problemi per la salute. Circa il 30-50 per cento di cisti sinoviali o tendinee scompare da sole senza bisogno di cure mediche. Se le cisti sono dolorose possono interferire con la mobilità, provocare sensazioni di intorpidimento o formicolio, consultare il medico. Infatti, nel momento in cui compaiono e si ingrossano, sarebbe meglio farle vedere subito, così da escludere malattie gravi come l’artrite o l’osteoartrie e capire qual è la soluzione migliore per rimuoverle. A volte, basta una pomata, mentre nei casi più gravi è necessario un intervento chirurgico.

(Continua a leggere dopo le foto)

Tra i rimedi naturali più efficaci ci sono arnica, ghiaccio e impacchi con l’argilla che possono essere usati quando la situazione non è troppo grave. Quando il dolore e il gonfiore diventano davvero forti, si può ricorrere a una fisioterapia adeguata, capace di ridurre i sintomi. Solo con l’operazione chirurgica, però, si arriverà a una soluzione definitiva. Anche se un trattamento simile è efficace, non è detto che la cisti non si formi una seconda volta.

loading...

Check Also

“Ho perso 29 chili”. Antonino Cannavacciuolo a dieta. Il cuoco svela il suo “trucco”

Antonino Cannavacciuolo è pronto a rimettere i panni del super chef televisivo che saranno più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *