Home / NEWS / “Non siamo cog**”. Non è l’arena, Massimo Giletti su tutte le furie demolisce il Cinquestelle che si racconta balle per difendere Bonafede

“Non siamo cog**”. Non è l’arena, Massimo Giletti su tutte le furie demolisce il Cinquestelle che si racconta balle per difendere Bonafede

“Non accetto menzogne”. Massimo Giletti perde la calma con il parlamentare del Movimento 5 Stelle Ettore Licheri, ospite in studio a Non è l’Arena. Si parla, ovviamente di Alfonso Bonafede e delle scarcerazioni facili dei boss mafiosi per l’emergenza coronavirus. Uno scandalo che ha travolto il Ministero della Giustizia, portando alle dimissioni del direttore del Dap Francesco Basentini e arrivando fino al Guardasigilli, che Basentini lo aveva nominato e difeso.

“Noi vogliamo la verità su Basentini e sulle parole di Nino Di Matteo, e dal ministro non è arrivata nessuna spiegazione”, incalza Giletti. Licheri accenna al caso del boss Pasquale Zagaria scarcerato: “Non è stato Bonafede a scrivere la sentenza, lei questa cosa non la può sopportare ma è così”. E Giletti esplode: “Guardi, glielo chiedo per cortesia. Ho fatto un’inchiesta, sono solo, ho combattuto da solo, col silenzio di gran parte dei colleghi. Lei mi deve rispettare, abbiamo fatto dimettere Basentini, non siamo gli unici cog***i“.

loading...

Check Also

Coronavirus, anche l’Italia ha il suo mattatoio. Maxi-focolaio in un celebre stabilimento del nord: ecco le cifre

Coronavirus, focolaio nei mattatoi nel Mantovano: 68 i positivi, il caso che ricalca quello tedesco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *