Home / CURIOSITA / Case a un euro, tari azzerata e happy village: ecco tutti i vantaggi di trasferirsi nei paesi della Sardegna

Case a un euro, tari azzerata e happy village: ecco tutti i vantaggi di trasferirsi nei paesi della Sardegna

Sono tanti i vantaggi che vari paesi sardi, afflitti dallo spopolamento, stanno mettendo a disposizione per chi decide di trasferirsi.  A parlarne è il Sole 24 Ore, che ha esposto i benefit previsti. Non è chiaro, però, cosa dovrà fare chi vuole arrivare sull’isola: infatti, il governatore Christian Solinas, in questi giorni, ha spinto per l’applicazione del “passaporto sanitario”, un argomento che verrà discusso dalla Conferenza per le Regioni non prima del 3 giugno, cioè il giorno nel quale è stata ufficializzata la possibilità di riprendere gli spostamenti interregionali. 

Dall’happy village alle case a un euro, passando per chi azzera le tasse ai nuovi arrivati o a chi dà il sostegno di residenza ai nuovi arrivati […]si moltiplicano le agevolazioni per chi invece decide di trasferirsi stabilmente nell’isola. Iniziative quasi all’insegna dello slogan “una vita in vacanza” tra mare, campagna, enogastronomia. Dove la vita slow prende il posto di quella frenetica dei grandi centri urbani.

Delle varie idee proposte, quella in stato più avanzato è quella dell’Happy Village proposta dal sindaco di Fluminimaggiore Marco Corrias, cioè “una residenza per pensionati attivi o per chi decide di fare un anno sabbatico o cambiare vita radicalmente”, spiega ancora il Sole. L’idea è che chi ha le seconde case – che di solito, durante l’anno, rimangono vuote – ricevano i soldi degli affitti, mentre la comunità viene ripopolata. I servizi, poi, verrebbero gestiti da varie cooperative.

Per chi deciderà di trasferirsi nel paese, ricco di sorgenti d’acqua e percorsi naturalistici e culturali che spaziano dal tempio di Antas all’archeologia industriale, ci sarà un servizio tutto compreso. “Dalla sistemazione della casa – chiarisce Corrias – alla consegna dei pasti, oltre che servizi di mobilità per chi vuole andare a teatro o si vuole spostare”.

A Iglesias, invece, l’amministrazione ha deciso di azzerare la Tari per ben 3 anni a chiunque decida di andarci a vivere. Un altro esempio è il paese di Villassalto, che ha creato un reddito di residenza attiva, valido per 5 anni, volto alle giovani coppie: oscilla tra i 500 e i 700 euro. 

loading...

Check Also

“Fenomeno inspiegabile”. Segnali di vita su Venere: la scoperta che può cambiare la storia

Non solo su Marte, anche su Venere forse c’è vita. La notizia arriva da un gruppo di astronomi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *