Home / BENESSERE / Una donna su 4 muore di infarto perché non riconosce i sintomi. Altro che dolore al petto, ecco i modi più strani e frequenti in cui si può manifestare un attacco di cuore. Siamo nel panico

Una donna su 4 muore di infarto perché non riconosce i sintomi. Altro che dolore al petto, ecco i modi più strani e frequenti in cui si può manifestare un attacco di cuore. Siamo nel panico

Si è svegliata una mattina come tante vomitando senza capire il motivo, poi, dopo essersi ”liberata”, Sue Palmer è tornata a letto poi ha scritto un articolo sull’Huffington Post nel quale ha raccontato come il marito, che ha chiamato d’urgenza i soccorsi, le abbia salvato la vita. ”Andiamo al pronto soccorso, le ha detto. E lei: ”Ma perché?”. E lui, prontamente: ”Potrebbe essere un attacco di cuore”. A quel punto a lei si gela il sangue nelle vene ma trova comunque il coraggio di sorridere agli operatori del pronto soccorso. Una volta che viene portata in ospedale, le fanno due elettrocardiogrammi: dal primo non emerge nulla di grave. Ma, dal secondo, emerge una verità terribile. Sue aveva un attacco di cuore proprio mentre stava arrivando in ospedale. La coronaria destra era bloccata al 100% e l’arteria centrale era bloccata al 70%. Fortunatamente i medici sono stati in grado di bloccare l’attacco di cuore in tempo. Se dopo aver vomitato, la Palmer si fosse rimessa a letto, per lei non ci sarebbe stato più nulla da fare. Magari non sarebbe morta ma avrebbe avuto problemi irreversibili al cuore. E invece, grazie al tempismo, non ha riportato alcun danno permanente. 

Secondo il Centers for Disease Control and Prevention, i problemi di cuore uccidono una donna su 4, almeno secondo l’ultimo sondaggio utile in materia che risale al 2009. Ma la cosa più spaventosa è che 2/3 delle donne morte per attacco di cuore non avevano avuto sintomi precedenti. Si crede erroneamente che l’attacco di cuore sia preceduto da dolore al petto o dolore al braccio. Ma, mentre alcune donne sperimentano questi sintomi, altre non ne sperimentano nessuno. ”I sintomi nelle donne sono meno drammatici – ha detto George Abela della divisione di cardiologia della Michigan State University – ecco perché molto spesso non vengono riconosciuti. Anzi, vengono proprio ignorati”. 

Ma allora come capire che si sta avendo un attacco di cuore? ”Quando si nota qualcosa di strano nella zona che va dal mento all’ombelico bisogna fare attenzione” ha spiegato a Self Magazine Nicole Weinberg, cardiologa del Providence Saint John’s Health Center di Santa Monica. La Weinberg, per esempio, ha avuto una paziente alla quale l’attacco di cuore si è presentato sotto forma di dolore alla schiena. A un’altra sono stati tolti vari denti dopo la manifestazione di un dolore tremendo alla mascella. Solo dopo ha scoperto che quel dolore, in realtà, significava attacco di cuore. Anche vomitare è un sintomo piuttosto normale che, il più delle volte, viene confuso con un disturbo intestinale o con un problema di digestione. Anche sudare senza un reale motivo è considerato un sintomo da non sottovalutare. Continua a leggere dopo la foto

Poi ci sono i sintomi comuni, come ricorda Sharonne Hayes, quelli che coinvolgono il petto. ”Non si tratta di dolori veri e propri ma di una sensazione di pressione accompagnata da una fatica immane, di quelle mai provate prima”. Se sperimentate anche solo uno dei sintomi di cui sopra e se questi sintomi aumentano con l’esercizio fisico, precipitatevi dal medico. ”Non aspettate che la situazione peggiori: un attacco di cuore può colpire chiunque. Non serve essere un fumatore obeso che mangia McDonald ogni giorno”.

loading...

Check Also

Denti bianchissimi e brillanti con l’aceto di mele: usalo così e avrai un sorriso da star

Un sorriso bianco e smagliante è il sogno di tutti. Ma non è facile mantenere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *