Home / NEWS / Il contagio è nella spazzatura? Più di un drammatico sospetto: i rifiuti infetti nell’indifferenziata

Il contagio è nella spazzatura? Più di un drammatico sospetto: i rifiuti infetti nell’indifferenziata

La spazzatura indifferenziata dei contagiati da coronavirus (asintomatici, in quarantena o inconsapevoli) potrebbe diventare veicolo di contagio. I virologi, ricorda il Giornale, sono d’accordo nel ritenere questi rifiuti “pericolosi” e “potenziali diffusori di contagio”.

Secondo le direttive di Iss (Istituto Superiore della Salute) e Ispra (Istituto Nazionale per la Protezione e la Ricerca Ambientale) “la gestione dei rifiuti di malati infetti trattati domiciliarmente” e dunque operatori specializzati dovrebbero “ritirare periodicamente i rifiuti sanitari contenuti all’interno di appositi sacchetti e contenitori da smaltire successivamente in impianti adibiti ad hoc”. Direttive disattese, in questo clima di emergenza totale. A rischiare dunque sono gli operatori ecologici, ma anche i semplici inquilini che possono entrare in contatto accidentalmente con i rifiuti. 

loading...

Check Also

Morta a 17 anni in incidente: ma è stata uccisa dal fidanzato che ha simulato tutto

Era il 27 aprile del 2017 quando Gustavo Villarreal era alla guida della sua Fiat …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *