Home / NEWS / Musica italiana in lutto: il coronavirus si è portato via anche lui. Ha lavorato con tutti i più grandi

Musica italiana in lutto: il coronavirus si è portato via anche lui. Ha lavorato con tutti i più grandi

Lutto nella musica italiana: si è spento a Milano, dove era stato ricoverato 15 giorni fa per le conseguenze del coronavirus Detto Mariano, autore e arrangiatore di successi del Clan di Adriano Celentano e poi di molti brani di Mina e Battisti. Aveva 82 anni. Era in rianimazione, riporta Repubblica, ma le sue condizioni erano giudicate stazionarie e nessuno si aspettava un suo repentino peggioramento. Detto Mariano, pseudonimo di Mariano Detto, era nato il 27 luglio 1927 a Monte Urano.

La sua attività principale erano le canzoni ma a partire dagli anni ‘80 ha scritto anche una trentina di colonne sonore cinematografiche tra le quali quella per Yuppi Du, per Eccezziunale veramente e per Il ragazzo di campagna. Nel 2006 gli era stato consegnato il Leone d’oro alla carriera e il 9 settembre 2011 è diventato cittadino onorario di Poggio Bustone, il paese natale di Lucio Battisti, durante la finale del Premio Poggio Bustone. 

Compositore, arrangiatore, paroliere, pianista, produttore discografico ed editore musicale, Detto Mariano ha collaborato con i tanti e più noti artisti, fra i quali Adriano Celentano, Albano, I Camaleonti, Mario Del Monaco, Mina e Lucio Battisti, realizzando gli arrangiamenti di alcune canzoni entrate nella storia della musica leggera e diventando uno dei più noti arrangiatori. (Continua dopo la foto)

Ma oltre alla sua attività di arrangiatore, a cominciare da Il ragazzo della via Gluck sempre per Adriano Celentano, Nel sole di Al Bano, Insieme e Viva lei per Mina e Emozioni per Lucio Battisti, Detto Mariano aveva scritto una quarantina di canzoni, tra le quali Ciao amore del 1961, uno dei maggiori successi di Adriano Celentano. Tra i suoi brani più noti come autore, ricostruisce sempre Repubblica, c’è anche L’immensità, scritta con Mogol e finita al centro di una lunga disputa con Don Backy, che ne rivendicò la paternità. (Continua dopo la foto)


Lo stesso Don Backy ha scritto su Facebook: “Proprio qualche minuto fa, il mio amico e ex batterista Riziero Bixio, mi ha comunicato una ferale notizia, ovvero la morte del mio amico e arrangiatore di tanti miei successi, Detto Mariano. Inutile dire che la notizia mi ha agghiacciato. Solo gli stupidi potranno pensare il contrario, in base alle nostre vicende tumultuose sulla paternità delle canzoni. Ciononostante non sarò ipocrita a tal punto, da non restare fermo sulle mie posizioni di sempre, nei suoi confronti. Ormai, non ci sarà più tempo per convincerlo a restituirmi la parte che si è annessa di quei brani, senza averne titolo, e spero che il peso di quella storia e della terra gli sia comunque lieve”.

loading...

Check Also

Palamara fa crollare Zingaretti! Il sondaggio sul PD dopo lo scandalo dei giudici rossi è tutto da godere

Sondaggio Pagnoncelli, fiducia nei leader: crollo di Zingaretti, esulta Salvini. Il caso Palamara distrugge il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *