Home / NEWS / RULA JEBREAL HA RACCONTATO UNA MAREA DI BALLE SULLA SUA VITA? Nel 2011 descriveva suo padre come un eroe, ma per fare la fenomena a Sanremo lo ha descritto come un mostro

RULA JEBREAL HA RACCONTATO UNA MAREA DI BALLE SULLA SUA VITA? Nel 2011 descriveva suo padre come un eroe, ma per fare la fenomena a Sanremo lo ha descritto come un mostro

di Gianluca Baldini (tratto dal web)
Rula Jebreal sul palco di Sanremo ha raccontato di sua madre, morta suicida dopo anni di soprusi subiti dal padre. 
Bene, in questa intervista recuperata dal webarchive (CLICCA QUI PER IL LINK) raccontava una storia profondamente diversa, dipingendo il padre come un santo che aveva subito le follie di una madre alcolizzata e promiscua e che aveva cercato in ogni modo di salvarla nonostante le sofferenze arrecate e le corna.
Il discorso di Rula è stato scritto da Selvaggia Lucarelli (evidentemente Rula non era in grado di scriverlo da sola), ma l’ha letto lei, avallando quella versione ritoccata. 
Raccontando che il padre era uno stupratore e la madre una vittima. 
Quale sia la verità lo sa solo lei, ma questo interessante aneddoto mette in evidenza l’ipocrisia, la falsità e l’opportunismo di questa donna, che infanga la memoria dei suoi cari per fare spettacolo.
Quando ho pubblicato la foto della Jebreal con Weinstein qualcuno tra i miei contatti si era risentito. 
Così ho dovuto spiegare che lei è una cara amica di Weinstein, che fu produttore del suo film e amico intimo dell’ex di Rula, nonché regista del medesimo film Julian Schnabel. 
A casa di Schnabel si tenevano i festini in cui Weinstein incontrava le sue vittime (questo sostengono un certo numero di accusatrici) e in quella casa Rula ci ha vissuto per anni. 
Sarà per questo che nel pieno dello scandalo #metoo si è tenuta a debita distanza dal dibattito social. 
C’è altro da aggiungere?

loading...

Check Also

“È UNA FOLLIA L’EMERGENZA SUL CORONAVIRUS” Cosa sta accadendo per davvero? Le parole della direttrice dell’ospedale Sacco sono completamente contro corrente

Da open.online «I miei angeli sono stremati. Corro a portar loro la colazione. Oggi la mia …

Un commento

  1. Rula Jebreal dichiarò nel 2011 che la madre pazza e di facili costumi si annegò in mare, il padre era un santo che tentò di aiutarla.
    Nel 2020 il padre era uno stronz# e la madre una santa che si diede fuoco e Rula piccolina assistette al falò.
    Rula è una bugiarda patologica, se ne frega di tutti anche della famiglia, questi sono i tratti di una psicopatica o di una deficiente che “pensa” che gl’altri sono talmente stupidi da bersi le sue panzane… i compagni lo sono, ma il resto degl’italiani no…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *