Home / NEWS / E’ COLPA LORO SE ABBIAMO PRESO ZERO VOTI: Cinquestelle, siamo al delirio più totale! Feltri e Del Debbio nel mirino dei seguaci di Giggino

E’ COLPA LORO SE ABBIAMO PRESO ZERO VOTI: Cinquestelle, siamo al delirio più totale! Feltri e Del Debbio nel mirino dei seguaci di Giggino

Nel giorno del tracollo in Emilia Romagna e Calabria, nel giorno della loro sparizione dai radar della politica, i grillini che fanno? Autocritica? Analisi? Congressi? No, se la prendono con Vittorio Feltri e Mediaset. Già, tutta colpa dei giornalisti. Come sempre. Il ritornello che ripetono da che esistono. Il punto è che gli account ufficiali del M5s, sui social, hanno rilanciato un duro intervento del direttore di Libero a Dritto e Rovescio, il programma di Paolo Del Debbio su Rete 4. Interpellato dal conduttore sul passo indietro di Luigi Di Maio, sul fatto che si sia tolto la cravatta, Feltri spiegava: “Io direi che se si è tolto la cravatta sono affari suoi, mentre il fatto che si sia tolto dai cogl*** sono anche affari nostri e noi godiamo”.

Opinione cruda ma legittima, accolta da uno scroscio di applausi in pubblico e dalle risate di Del Debbio. Ma i grillini, proprio dopo il tracollo elettorale, scelgono di puntare il dito. Rilanciando il video, commentano: “Ormai è abitudine nelle tv, soprattutto nelle reti Mediaset, vedere giornalisti ed opinionisti ricoprire di fango il Movimento 5 Stelle: così, senza una vera e propria motivazione. È questo il vero giornalismo? Ma non si vergognano?“. Non è chiaro di cosa ci si debba vergognare. E di fango non ve n’è nemmeno una goccia: si tratta di libertà d’espressione, per quanto cruda. E di motivazioni per “godere” del passo indietro di Di Maio, in verità, ce ne sono parecchie. Pagine e pagine.

loading...

Check Also

‘E’ EVIDENTE CHE CONTE SAPEVA ED ERA D’ACCORDO’ Denuncia Open Arms contro Salvini, Gasparri tira fuori la prova regina contro il burattino di palazzo Chigi

Ci risiamo. Dopo la Gregoretti, in Giunta delle immunità del Senato arriva il caso della Open Arms. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *