Home / CURIOSITA / Lutto nella tv italiana: è morto Alessandro Cocco, il “re dei presenzialisti”

Lutto nella tv italiana: è morto Alessandro Cocco, il “re dei presenzialisti”

Il “Re dei presenzialisti tv” se n’è andato. Alessandro Cocco aveva 78 anni e vantava 10.063 presenze tra il pubblico in tante trasmissioni televisive e 33.194 passaggi tv, repliche comprese , che gli avevano permesso di entrare nel Guinness world records. Cocco era nato a Valdagno, ma giovanissimo si era trasferito a Gornate Olona, nel varesotto, e aveva cominciato a lavorare come operaio, poi aveva avviato un’attività in proprio.

Il suo sorriso è sempre stato un biglietto da visita, che ormai diventerà indimenticabile. L’incontro con la televisione era avvenuto per caso nel 1976, due biglietti per assistere a una trasmissione a TeleAltomilanese (“Schiaffo e bacio”, condotta da Raffaele Pisu), resta affascinato da quel mondo, da allora le sue presenze tra il pubblico diventano frequenti, nelle emittenti private, fino ad arrivare negli anni successivi in Rai e a Mediaset.

Sempre in prima fila tra il pubblico, nelle trasmissioni più seguite, tra cui anche il Festival di Sanremo. Una presenza che non ha mai invaso lo spazio di nessuno, perché Alessandro amava la tv, ma anche la discrezione. Ecco perché fu detto il ‘re dei presenzialisti tv’: onorava la tv autentica, fatta da volti noti e resi celebri per competenza e professionalità.  Un record nel record l’aveva raccontato lui stesso: 7 presenze in tv nello stesso giorno. Non solo in prima fila tra il pubblico, Cocco aveva partecipato con piccoli ruoli in una settantina di film e numerosi spot pubblicitari. Continua dopo la foto.

Tra gli incontri non mancano quelli con i Papi, il più recente con Papa Francesco. Della tv diceva in un’intervista qualche tempo fa: “La guardo poco e le trasmissioni di intrattenimento non mi interessano”. Proprio grazie a quella televisione Cocco resterà nel Guinness dei primati e nell’Enciclopedia della televisione, “re dei presenzialisti”, ovviamente sempre in prima fila e con quel suo sorriso sotto i baffi. Occhi che rendevano lo sguardo sempre vispo, attento, curioso. Alessandro va via per sempre, ma lascia un segno forte nella storia del grande e del piccolo schermo. Continua dopo la foto.

L’uomo dei record tv ha dimostrato il suo valore anche nella vita privata. Infatti la sua compagna aveva solo 24 anni e i due avevano avuto un bambino nel 2017. L’uomo aveva appena festeggiato il terzo compleanno del figlio, proprio il 2 gennaio, e poi si è ammalato con la situazione che è precipitata fino a farlo spegnere. Nulla da fare per Alessandro, che lascia due famiglie, ovvero tutta la sua vita. La tv ricorderà per sempre il suo contributo e renderà sempre vivo il nome di un Re.

loading...

Check Also

Nel 1996 era Selvaggia del film Il Ciclone. Oggi Barbara Enrichi ha 59 anni: ecco com’è diventata

È stato Il Ciclone, il film uscito al Cinema nel 1996 di Leonardo Pieraccioni (regista e attore), …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *