Home / NEWS / BORGHI SMASCHERA CONTE IN DIRETTA TV! Svelati i messaggi privati che vietavano al Burattino di occuparsi del MEF

BORGHI SMASCHERA CONTE IN DIRETTA TV! Svelati i messaggi privati che vietavano al Burattino di occuparsi del MEF

Claudio Borghi inchioda in diretta a Omnibus su La7 il premier Giuseppe Conte: “Alberto Bagnai girò a Matteo Salvini e a Luigi Di Maio una sintesi del trattato del Mes. E da qui la risposta di Matteo: ‘non firmiamo un cazzo'”. Il leghista svela i retroscena della riunione di giugno a Palazzo Chigi sul Mes: “A Bagnai fu mostrato da Giuseppe Conte il testo in inglese del nuovo Mes che lui capì molto velocemente. Inviò subito un messaggio WhatsApp di commento e sintesi, con illustrate tutte le criticità” a quelli che allora erano i due vicepremier. Il famoso “Non firmiamo un ca***” di Salvini “si tradusse in politichese nella risoluzionecongiunta del 19 giugno Molinari/D’Uva che esortava il governo a non effettuare modifiche“.

loading...

Check Also

Ma ci prendono per il c…? Mancano tutti i verbali delle riunioni fondamentali, alla faccia della trasparenza che da anni invocano i cialtroni a Cinquestelle

Mancano i verbali delle riunioni tra il 22 e il 27 di gennaio, quando non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *