Home / NEWS / Cinema in lutto. Ucciso a coltellate l’attore italiano: “Un corsaro della vita e dello spettacolo”

Cinema in lutto. Ucciso a coltellate l’attore italiano: “Un corsaro della vita e dello spettacolo”

Un attore e sceneggiatore torinese, Franco Cardellino, è stato ucciso a Cuba, dove viveva da alcuni anni: è quanto riferiscono persone vicine alla sua cerchia di amici sul posto. A quanto si apprende, Franco Cardellino sarebbe stato accoltellato, lo scorso 27 novembre a L’Avana, da uno sconosciuto, molto probabilmente un ladro, che si era intrufolato nella sua abitazione.

L’attore avrebbe provato a fermare il delinquente che per tutta risposta lo avrebbe colpito a un fianco con un coltello. Inutile il lungo intervento chirurgico a cui è stato poi sottoposto in ospedale. Cardellino, 65 anni, originario di Torino, mimo e musicista, è stato tra i primi insegnanti della scuola Cirko Vertigo di Grugliasco. Una decina di anni fa ha deciso di cambiare vita e di trasferirsi a Cuba.

Qui si occupava della gestione di alcuni alloggi che venivano affittati ai turisti, mentre in passato in Italia era stato un vero e proprio punto di riferimento di un teatro diverso rispetto al cabaret classico, dando vita a spettacoli ancora oggi ricordati come una vera e propria avanguardia per quel periodo. “Dopo un lungo intervento chirurgico – ha raccontato l’ex moglie Maritza Velasco Delgado al Corriere dell’Umbria – i medici ci hanno dato la notizia che non ce l’aveva fatta”. (Continua a leggere dopo la foto)

Come riporta il Corriere dell’Umbria è stato il figlio Samuel a riferire ulteriori particolari su una aggressione ancora tutta da chiarire: “Ho sentito dei rumori, lui ha rincorso il ladro che però ha tirato fuori un coltello e lo ha colpito al fianco”.  La notizia della morte di Franco è arrivata a Torino nel corso della serata attraverso amici e conoscenti della vittima e nelle ultime ore a decine stanno ricordando Cardellino su Facebook con messaggi di cordoglio. (Continua a leggere dopo la foto)

Fra i tanti anche Paolo Stratta, fondatore e direttore di Cirko Vertigo. “Franco Cardellino ci ha lasciati nel più assurdo e ingiusto dei modi”. “Ricorderemo sempre con grande affetto questo ‘corsaro’ della vita e dello spettacolo. Tra i primi insegnanti della scuola di Cirko Vertigo ha sempre rubato attimi alla vita ed ora è stata proprio la vita a portarlo via, troppo presto”.

loading...

Check Also

“Non so nemmeno chi sei” Un Cacciari strepitoso così liquida come merita il pennivendolo che pretende di fargli la lezioncina

Da liberoquotidiano.it Massimo Cacciari contro Stefano Feltri, direttore de Il Domani. Terreno di scontro Otto e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *