Home / NEWS / REPORT, SMASCHERATA PER L’ENNESIMA VOLTA LA LORO MALAFEDE: hanno fatto pura propaganda, ecco le prove che li smascherano ancora una volta

REPORT, SMASCHERATA PER L’ENNESIMA VOLTA LA LORO MALAFEDE: hanno fatto pura propaganda, ecco le prove che li smascherano ancora una volta

L’account social di Giorgia Meloni vanta un collegamento anomalo con quelli di Trash Italiano e della cantante Francesca Michelin. Una tesi sostenuta da Reportche in occasione della puntata del 28 ottobre ha dato vita a un servizio senza fondamenta. L’idea, quella per cui la leader di FdI possieda follower “anomali”, fa acqua da tutti i ponti. A confermarlo è lo stesso fact checking di Fratelli d’Italia che ha usufruito dello stesso software, Audiense Connect, utilizzato dall’esperto di Report. Quest’ultimo afferma che la Meloni e Trash italiano condividono (nel mese di maggio) praticamente gli stessi follower.

In realtà non è vero: la leader ha circa 830.000 follower, Trash Italiano 750.000. Meloni ha in comune con Trash Italiano 241.000 follower, ovvero il 29% dei suoi follower. Il grafico ottenuto è molto differente rispetto a quello riportato da Report, dove i due cerchi si sovrappongono come fosse un’eclissi. Ma le “strane coincidenze” per la Rai non finiscono qui. Nel mirino ci sono anche i seguaci della Michelin. Secondo Report il 34% di chi segue la Michelin segue anche la Meloni. Il dato è corretto, ma non è per nulla sensazionale e rientra nella assoluta normalità delle dinamiche di Twitter. Qui alcuni esempi: Meloni – Michelin 34% Meloni – PD 35,5% Meloni – Giuseppe Conte 39% Meloni – Enzo Salvi 27% Michielin – Maria Elena Boschi 30%. Le smentite vanno avanti e punto per punto smontano la delirante tesi della trasmissione. Trasmissione che la stessa Meloni etichetta come “giornalismo spazzatura”. 

loading...

Check Also

“Questo al tg non ve lo faranno vedere” Migranti, dito medio all’Italia, il video choc censurato dalle Tv

 arriva da Lampedusa, dove nelle ultime 24 ore sono sbarcati altri 618 migranti. “Questo business di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *