Home / NEWS / GRUBER LA INTERROMPE E LE TOGLIE SEMPRE LA PAROLA? Finalmente l’ospite la demolisce in diretta tv

GRUBER LA INTERROMPE E LE TOGLIE SEMPRE LA PAROLA? Finalmente l’ospite la demolisce in diretta tv

Lucia Borgonzoni, ospite a Otto e Mezzo, viene incalzata da Lilli Gruber in continuazione, anche mentre risponde a Massimo Giletti. Il conduttore di Non è l’Arena chiede alla senatrice leghista del motivo per cui Matteo Salvini ha staccato la spina con i Cinque Stelle. Nel frattempo in cui la candidata alle Regionali in Emilia Romagna replica, la Gruber la interrompe facendo riferimento a un tema che in quel momento non c’entra nulla con il contesto: ossia Salvini in costume da bagno al Papeete. Immediata la risposta: “Uno si veste come vuole” dice la Borgonzoni. 

Ma l’ostilità della Gruber per la leghista non finisce qui: “Le poltrone quando c’eravate voi non erano poltrone? Voi non vi siete dimessi quando il leader leghista ha annunciato la crisi e adesso dite che il Pd e i Cinque Stelle non vogliono lasciare la posizione”. Anche in questo caso la Borgonzoni tenta di spiegare fino a quando, ancora una volta, viene fermata dalla conduttrice. La candidata alle Regionali in Emilia Romagna non si arrende e continua a spiegare le proprie ragioni, sentendosi pure riprendere dalla Gruber. 

loading...

Check Also

Calci, sputi e bottigliate: Brumotti aggredito ancora! Questa volta è ancora più grave del solito: dove si trovava l’inviato di Striscia

Altra disavventura per Vittorio Brumotti che continua la sua battaglia contro lo spaccio di droga. L’inviato di “Striscia …

3 commenti

  1. Sempre più “DEMOCRATICA” la SIGNORA? Gruber!!!!!!!

  2. Questa è la tecnica della conduttrice. Fa una domanda e interrompe l’interlocutore appena inizia a rispondere con una nuova domanda spesso cambiando il tema. Tutto questo da al pubblico l’immagine di un interlocutore imbranato e il gioco è fatto.

  3. Credo che la Gruber abbia cercato di porre le questioni poste alla leghista in modo realistico, cercando di nettarli dalle risposte impregnate di insopportabile ipocrisia e dalla solita propaganda. Non credo che il giornalista conduttore debba soggiacere alle risposte ricevute senza esprimere pareri legittimi e oggettivamente coerenti con evidenze ineludibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *