Home / NEWS / BAMBINI RUBATI, FIANO NON CONOSCE LA VERGOGNA: cosa tira fuori pur di evitare di raccontare la verità

BAMBINI RUBATI, FIANO NON CONOSCE LA VERGOGNA: cosa tira fuori pur di evitare di raccontare la verità

Non è ben chiaro quale sia l’intento degli esponenti del Pd e della sinistra in generale quando usano maldestramente un benaltrismo che fa acqua da tutte le parti per tentare di mettere a tacere le voci che vogliono si parli di Bibbiano (e di tutte le falle del sistema di affidi e adozioni, venuto allo scoperto in seguito allo scandalo dell’inchiesta Angeli e Demoni):


cioè, l’intento di spostare l’attenzione da una vergogna per la quale non basta solo chiedere scusa è chiarissimo, ma ha poco senso il perché continuino a farlo, dopo aver capito che evidentemente non funziona e la gente continua incessantemente a chiederlo, se possibile con maggiore insistenza: #parlatecidibibbiano. Non è che una serie di figuracce vieppiù clamorose sortiranno l’effetto di chiudere la bocca alla gente.

 

Prendiamo ad esempio Emanuele Fiano e la sua smania di voler far perdere a tutti costi un’ulteriore fetta di elettorato al proprio partito: ieri sera apre Facebook e scrive: “Contro la marea pilotata di fake sul dramma di #Bibbiano,#parlatecidiMosca“. Perché ha assolutamente senso, ed è assolutamente onesto comparare una tragedia umana, vissuta da bimbi e genitori a cui dei mostri hanno strappato l’esistenza, con una presunta erogazione-accettazione di fondi illeciti dalla Russia. E questa decisione, di mettere sullo stesso piano Bibbiano e Mosca, mette in luce la verità più evidente di questa storia: la sinistra, per convenienza politica e ideologica, è pronta a mettere sullo stesso piano mazzette e bambini. 

loading...

Check Also

Televisione in lutto. Se n’è andata a soli 38 anni, da anni lottava contro un male oscuro

Lutto nel mondo della televisione, muore la star dei reality show britannici. Appena 38 anni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *