Home / NEWS / LA BAMBINETTA SI E’ MONTATA LA TESTA! L’ha sparata così grossa da far ridere tutta Europa

LA BAMBINETTA SI E’ MONTATA LA TESTA! L’ha sparata così grossa da far ridere tutta Europa

Carola Rackete sfida Matteo Salvini: “Ho abbattuto il muro sovranista, io un esempio per i giovani”

Carola Rackete sfida Matteo Salvini e si dice pronta a rifare tutto: “Non ho sbagliato ad entrare nel porto e nelle acque territoriali. L’unico errore è stata la collisione, nata dalla fatica. Comunque rifarei tutto quello che ho fatto, perché era il mio dovere” dice in una intervista a La Repubblica la capitana della Sea Watch 3 che parla per la prima volta dopo la mancata convalida dell’arresto e ricorda così i momenti dello sbarco.

La Rackete sostiene che non si aspettava l’opposizione fisica della motovedetta “perché era molto rischioso. Quando ho girato la Sea-Watch per avvicinarmi al molo pensavo che i finanzieri si sarebbero spostati. Ho provato a evitarli con una manovra, ma dal ponte di comando non vedevo bene la motovedetta. È stato un errore di valutazione, l’impatto poteva essere evitato: non sarebbe avvenuto se non fossi stata così stanca. Non dormivo da giorni, venivo svegliata ogni ora, perché c’era sempre qualcosa da decidere”. Sul fatto che secondo i pm di Agrigento, non c’era un effettivo stato di necessità, perché i casi medici gravi erano stati fatti scendere, la capitana ha aggiunto: “Non hanno mai parlato con i naufraghi, né con i nostri dottori. Non avevano psichiatri che potessero valutare lo stato mentale del gruppo”.

Abbiamo abbattuto un muro – ha detto ancora Rackete – Quello innalzato in mare dal decreto sicurezza bis. Siamo stati costretti a farlo. Talvolta servono azioni di disobbedienza civile per affermare diritti umani e portare leggi sbagliate di fronte a un giudice. In Germania sappiamo bene che ci sono stati dei periodi bui in cui i tedeschi seguivano leggi e divieti che non andavano bene: solo per il fatto che qualcosa è legge non vuol dire che sia una buona legge”.

“Ho visto le mie foto ovunque, i graffiti, lo striscione a Notre Dame. Ma non mi sento un’eroina. Spero che ciò che ho fatto sia di esempio per la mia generazione: non dobbiamo stare seduti ad aspettare, non siamo costretti ad accettare tutto nel silenzio e nell’indifferenza. Possiamo alzarci in piedi, possiamo fare qualcosa, usare il cervello e il coraggio. Se ci sono dei problemi, facciamo qualcosa di concreto per risolverli”,

loading...

Check Also

Bassetti che soddisfazione! Glielo ha detto in faccia al parassita a Cinquestelle

Lite furibonda in diretta a Coffee Break, su La7, tra Matteo Bassetti e Dino Giarrusso. …

Un commento

  1. La bambinetta penserà mica d’essere la primadonna?! Ah ah ah lei non è un kazz… una ricca figlia di papà a cui hanno permesso di recitare una piccola parte, la vera protagonista è la GIP la magistrata, che INTERPRETA la legge con fantasia
    Ma non dimentichiamo il resto della compagnia teatrale: la TRENTA che invece di mandare una Corvetta o un Pattugliatore, manda una motovedetta leggera APPOSTA per permettere alla comparsa, Carola di fare la prepotente con successo
    …e tutto il Governo che ha partorito un Decreto con molta poca sicurezza, acqua di rose… dunque un’applauso al Governo che ha permesso questa umiliazione dell’Italia
    Infine notate come questa PATETICA ed UMILIANTE rappresentazione teatrale abbia OSCURATO I FATTI CRIMINALI di BIBBIANO… e tutti gl’altri sbarchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *