Home / NEWS / SEA WATCH, LA TRAPPOLA PERFETTA DI SALVINI: pensavano di scaricare i migranti stasera, così il Ministro ha fregato la nave pirata

SEA WATCH, LA TRAPPOLA PERFETTA DI SALVINI: pensavano di scaricare i migranti stasera, così il Ministro ha fregato la nave pirata

Nel primo pomeriggio di giovedì gli agenti della Guardia di Finanza salgono sullaSea Watch 3 e con fermezza ordinano alla capitana tedesca Carola Rackete di spegnere i motori: “I nostri superiori chiedono di pazientare – spiega un militare – perché la situazione si sta sbloccando“. La nave battente bandiera olandese è a un miglio da porto di Lampedusa e la capitana, in sfregio alle leggi italiane, è intenzionata ad avanzare per far sbarcare i 42 migranti a bordo. La vittoria sembra vicina, tanto che la stessa Ong pubblica il video su Twitter e l’annuncio è pieno di speranza.

Dopo qualche ora, il brusco stop. È il parlamentare Pd Graziano Delrio, salito sulla nave via gommone insieme ai colleghi dem Matteo Orfini e Davide Faraone, a spiegarlo: “La soluzione sembrava vicina ma c’è ancora incertezza”. Tanto è vero che effettivamente l’imbarcazione è ancora ferma nello stesso punto. E Matteo Salvini, da Milano dove ha partecipato all’evento organizzato da Libero con i direttori Vittorio Feltri e Pietro Senaldi, taglia corto: “Il problema si chiude se si multa la Ong, si confisca la nave e l’equipaggio viene arrestato“. Praticamente, azzerando Sea Watc. Viene dunque il dubbio che il blit “rassicurante” dei finanzieri non sia stato che un modo scaltro per fermare l’avanzata dell’imbarcazione verso le sponde italiane.

loading...

Check Also

“Mi godo lo spettacolo, vedervi morire come mosche” L’infame dichiarazione di Andrea Scanzi che nessuno si permette di condannare

Andrea Scanzi, orrore sul coronavirus: “Modello Svezia? Mi godrei lo spettacolo di vedervi morire come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *