Home / NEWS / “Cosa mi ha detto Salvini in privato” Vespa, la rivelazione bomba sul futuro del governo

“Cosa mi ha detto Salvini in privato” Vespa, la rivelazione bomba sul futuro del governo

Bruno Vespa come ogni sabato fa il punto della situazione politica. Dice che stiamo vivendo lo scontro più sanguinoso al governo della storia della Repubblica, con i leghisti che bocciano i nuovi fondi per Roma e ricordano che Danilo Toninelli ha tolto le deleghe ad Armando Siri, il suo sottosegretario accusato di corruzione, senza avvertire l’alleato vice-presidente del Consiglio, Matteo Salvini, che ha appreso la notizia dalle agenzie stampa. Cosa mai vista.

Non a caso “Chi stacca la spina?” è il titolo dell’editoriale di Vespa su Il Giorno. “Oggi Salvini e Di Maio”, analizza il padre di Porta a Porta, “il Castore e il Polluce inseparabili del governo, non si parlano nemmeno più. Ognuno invade il campo dell’altro, ogni vice presidente del Consiglio si comporta da presidente del Consiglio. Ognuno cerca di acquisire titoli per un futuro che a questo punto non è facile immaginare comune”.

Il leader leghista – sostiene Vespa – è circondato da uomini di governo che gli chiedono quando staccherà la spina. Il giornalista afferma che il ministro degli Interni “in privato non se la sente di ripetere quello che dice in pubblico: governeremo per quattro anni”. Bruno si domanda se quello di ieri era un lapsus o meno e si riferisce alla frase di Salvini che ha detto “governeremo per quattro mesi” anziché “quattro anni”. E il Pd? Anche se volesse per ipotesi allearsi con i 5 Stelle, Zingaretti non potrebbe farlo perché i gruppi parlamentari non lo seguirebbero. La soluzione? Nuove elezioni.

loading...

Check Also

Figliuolo gioca a prendere gli italiani per i fondelli: racconta che abbiamo la più alta percentuale di punturati, evita di parlare della infamia del Green Pass

Vaccini anti covid in Italia, “la campagna sta continuando perché il nostro obiettivo è sfondare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *