Home / NEWS / Addio, Massimo! Lutto in tv, la malattia ha vinto. Il suo sorriso si è spento. “Bella, fratè!”

Addio, Massimo! Lutto in tv, la malattia ha vinto. Il suo sorriso si è spento. “Bella, fratè!”

È morto Massimo Marino. Tutta colpa di una lunga malattia, che lo aveva evidentemente reso debole, consumato nel suo fisico, come avranno notati coloro i quali durante uno zapping notturno si imbatteva nel suo famossissmo “show” televisivo, Viviroma.

Tristissimo il messaggio che Miria, la sua compagna, ha scritto sulla pagina facebook di Massimo. “Dopo una battaglia senza tregua, affrontata da vero guerriero, Massimo Marino ha abbandonato questa vita terrena. Il suo spirito ora è finalmente in pace”. “Rimane un vuoto incolmabile per me, per la famiglia e per tutti quelli che lo hanno amato, ma so che avrebbe voluto un epilogo leggero come nel suo stile di persona solare e positiva e quindi mi sento di chiudere con uno dei suoi slogan più conosciuti: bella fratè, enjoy! Miria la sua compagna di vita”.

Romano del Tufello, Massimo Marino, pur non facendo mistero della sua modesta formazione culturale, era riuscito con simpatia e originalità ad imporsi all’attenzione con una trasmissione che ha rappresentato a lungo il trash delle notti romane. Nel suo profilo si faceva vanto di essere stato “il fondatore della rivista ViviRoma che dal 1988 dispensa consigli a romani e non su come trascorrere le serate tra locali, ristoranti e discoteche”. La trasmissione proposta da due emittenti locali come Lazio Tv e Rete Oro, pur andando in onda a notte fonda, riscuoteva importanti indici d’ascolto. (continua dopo la foto)

Grazie a ViviRoma e ai suoi slogan fatti di “povcini”, bella frate’e afrappe’, Massimo Marino è arrivato non solo nella tivvu’ maggiore, con ospitate a “La vita in diretta” e come protagonista di una puntata di Gente di notte, ma anche sul grande schermo. È stato Carlo Verdone a portarlo al cinema quando lo ha voluto nella parte di un becchino nel film “Grande, grosso e… Verdone”. Il film fu un vero e proprio trampolino di Massimo Marino attore che reciterà anche in “Un’estate al mare”, in “A Natale mi sposo”, in “Una cella in due” e in “Matrimonio a Parigi”. (continua dopo la foto)

Forte della sua popolarità Massimo Marino ha tentato senza successo anche la via politica candidandosi al Comune di Roma prima, come sostenitore di Walter Veltroni e Francesco Rutelli, poi come consigliere municipale per la lista Bonino. Massimo Marino era noto al pubblico delle televisioni locali romane per il suo rotocalco Viviroma, con il quale andava nelle discoteche e nei locali romani a presentare proprietari, gestori, modelle e spogliarelliste. Appuntamento fisso della notte televisiva romana, Massimo Marino si è conquistato la simpatia del pubblico con la sua genuinità e alcuni tormentoni che lo hanno reso celebre. (continua dopo la foto)

Dal suo classico saluto prima della pubblicità “A Frappe’” accompagnato da un inconfondibile gesto di saluto con la mano, o al più classico “Bella frate’”. Massimo Marino, in passato, si è anche più volte canidato alle elezioni sia regionali, sia comunali, sostenendo sindaci di successo come Rutelli e Veltroni. Alle ultime comunali aveva invece appoggiato Alfio Marchini. Massimo Marino ha preso parte ad alcuni film, compreso Grande Grosso e Verdone.

loading...

Check Also

Tv e cinema in lutto, un altro attore che se ne va. Lascia il segno in film e serie tv

L’attore Brent Carver è morto all’età di 68 anni nella sua città natale di Cranbrook, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *