Home / NEWS / Bossi, l’ultimo schifoso sfregio a Genova per far dispetto a Salvini: cosa ha fatto quando si è votato il decreto per il Ponte Morandi

Bossi, l’ultimo schifoso sfregio a Genova per far dispetto a Salvini: cosa ha fatto quando si è votato il decreto per il Ponte Morandi

Clima infuocato, questa mattina al Senato, per la discussione e votazione del Decreto Genova: il ministro Danilo Toninelli è stato aspramente contestato, ma alla fine il provvedimento è stato approvato nonostante 8 senatori della Lega non abbiano preso parte al voto. Erano tutti in congedo, dunque assenti giustificati. Tra questi ci sono i ministri Matteo Salvini, Gian Marco Centinaio e Giulia Bongiorno, il viceministro alle Infrastrutture e i trasporti, Armando Siri, i sottosegretari Lucia Borgonzoni e Stefano Candiani, e i parlamentari Umberto Fusco e Antonella Faggi. A destare scalpore, però, è l’astensione del fondatore del Carroccio, Umberto Bossi, che ha deciso di seguire la linea scelta anche da Forza Italia.

loading...

Check Also

Sandra Milo, malore improvviso dopo l’incontro di Palazzo Chigi

Dopo l’incontro con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, Sandra Milo ha avuto un malore. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *