Home / NEWS / Feltri e la bomba atomica sul gay pride: “Io non parlo inglese per cui li chiamo…”

Feltri e la bomba atomica sul gay pride: “Io non parlo inglese per cui li chiamo…”

L’aria che tira, su La7, si parla del gay pride di Milano. La tesi? I diritti degli omosessuali sarebbero a rischio. Una follia, secondo Vittorio Feltri, che senza troppi peli sulla lingua va dritto al punto: “Non riesco a capire da chi e in quale modo siano minacciati i diritti degli omosessuali. Milano è un vivaio di finocchi“. Dunque il conduttore si mostra scandalizzato per la parola “finocchi”, e il direttore rincara: “Io non li posso chiamare gay perché è in inglese, e in tv non mi piace parlare inglese. Quando si dice gay pride è ridicolo. Omosessuali è un termine medico, non sono infermiere. Io li chiamo ricchioni oppure froci come fa la gente”, conclude il direttore.

loading...

Check Also

L’auto lo travolge mentre attraversa: Giuseppe muore a 26 anni dopo 5 giorni di agonia

Le strade italiane si macchiano ancora una volta di sangue. Dopo aver trascorso cinque giorni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *