Home / NEWS / Bombe con i chiodi, Agente trafitto alle gambe: così la feccia dei centri sociali manifesta contro “i fascisti”

Bombe con i chiodi, Agente trafitto alle gambe: così la feccia dei centri sociali manifesta contro “i fascisti”

Scontri e feriti al comizio di CasaPound a Torino. Gli antifascisti alzano il tiro: un agente colpito da un bullone alla gamba

Forse è da considerare un salto di qualità. Preoccupante. Perché dagli scontri avvenuti ieri tra centri sociali, antagonisti e polizia a Torino emerge un particolare non indifferente

I militanti antifascisti che volevano “stanare” il comizio di Simone Di Stefano, candidato premier di CasaPound, infatti, non si sono limitati a pestare da terra un carabiniere o a bastonare un poliziotto. Ma hanno lanciato contro gli agenti bombe carta piene di chiodi e pezzi di coccio. Ordigni pensati appositamente per aumentarne la pericolosità. E forse anche per uccidere.

Non è un caso dunque se un uomo in divisa è rimasto ferito dopo essere stato colpito in pieno dall’esplosione di uno di questi ordigni artigianali: un pezzo di ferro schizzato via da un petardo gli si è conficcato nella gamba. Si vede il foro provocato dalla scheggia e il sangue uscire copioso dalla coscia sinistra. L’agente è stato operato. “Sono bombe create per mutilare – ci confessa sotto anonimato un tutore dell’ordine – è un atto terroristico in piena regola”.

loading...

Check Also

Lo schifo in onda al Tg1: un servizio intero per prendere per i fondelli milioni di italiani senza GreenPass

Difficile dire quale fosse l’obiettivo Tg1. Il tono però appare compiaciuto: sei un no vax? Hai …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *