Home / NEWS / “Ebreo fascista, cafonazzo, bestia, vai a fare in c***” Feltri da cineteca: così asfalta Parenzo parlando dello stupratore senegalese

“Ebreo fascista, cafonazzo, bestia, vai a fare in c***” Feltri da cineteca: così asfalta Parenzo parlando dello stupratore senegalese

Un litigio furioso in diretta, in pieno stile La Zanzara. A Radio24 da Giuseppe Cruciani va in scena il faccia a faccia definitivo tra Vittorio Feltri e David Parenzo, con quest’ultimo travolto dagli insulti del direttore di Libero. Motivo del contendere la vicenda orribile del senegalese di 31 anni, clandestino e 5 volte espulso dall’Italia, che ha stuprato una clochard di 74 anni in piazza Vittorio a Roma. Feltri aveva commentato l’accaduto con ironia amarissima, parlando di un “pelo sullo stomaco” da parte del delinquente che sfiora “l’atto eroico”.

Una provocazione, ovviamente, che Parenzo re del politicamente corretto ha voluto stigmatizzare: “Hai detto una bestialità, una volgarità, una frase schifosa. Dovresti chiedere scusa a quella donna”. “Mi sembra di aver capito che Parenzo ce l’ha con me perché ho detto delle cose sensate, delle cose normali e cioè che stuprare una donna di 75 anni comporta un coraggio notevole – replica Feltri in diretta -. Oltretutto una povera clochard, a parte che un minimo di rispetto bisognerebbe averlo. Ma poi c’è anche proprio la forza di questi signori che si adattano a fare cose che noi non faremmo mai, non solo perché è una mancanza di rispetto, ma anche perché, insomma, con una signora di 75 anni non è facile. È tutto lì, ma dov’è il problema?”.

loading...

Check Also

Tv e cinema in lutto, un altro attore che se ne va. Lascia il segno in film e serie tv

L’attore Brent Carver è morto all’età di 68 anni nella sua città natale di Cranbrook, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *