Home / NEWS / Il porcello pagò la parcella: potevano mancare i Clinton nello scandalo del produttore di Hollywood che si “spazzolava” tutto quello che gli passava davanti?

Il porcello pagò la parcella: potevano mancare i Clinton nello scandalo del produttore di Hollywood che si “spazzolava” tutto quello che gli passava davanti?

Valeria Robecco per “il Giornale”

Mentre Hillary Clinton continua a dirsi «scioccata e sconcertata» dalla condotta di Harvey Weinstein, alcuni media Usa hanno riferito che nel 1998 proprio l’ ex re di Hollywood pagò una parte (almeno diecimila dollari) delle spese legali che Bill Clinton dovette sostenere per difendersi dal Sexgate.

L’ex candidata alla Casa Bianca nei giorni scorsi ha assicurato che restituirà fino all’ ultimo centesimo del denaro che Weinstein ha donato per la sua campagna come finanziatore dei democratici. Ma non quello versato dal produttore alla Clinton Foundation, fino a 250 mila dollari.

Tutti soldi – come ha spiegato un portavoce a Fox News – «già spesi in progetti come la lotta all’ Aids, quella all’ obesità infantile e quella contro i cambiamenti climatici». Nel frattempo la società fondata dal produttore, The Weinstein Company, è in trattative per una potenziale vendita con il fondo di private equity Colony Capital (lo stesso che nel 2010 ha acquistato la Miramax dalla Walt Disney).

Fondo guidato da Tom Barrack, miliardario investitore amico e stretto consigliere di Trump. «Siamo lieti di investire nella Weinstein e di aiutarla ad andare avanti» ha detto Barrack. Il tutto mentre spunta un video del 2005 nel quale la cantante e attrice Courtney Love metteva in guardia le giovani attrici: «Se Harvey Weinstein vi invita ad una festa privata al Four Seasons – diceva – non andate».

Check Also

Berlusconi, nuova tegola giudiziaria! Chiesti dai Pm 6 anni di condanna per l’ennesimo processo farsa sul caso Ruby

I pm chiedono di condannare Silvio Berlusconi a 6 anni. Arrivano le richieste della Procura di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.