Home / NEWS / Toh, la piscina olimpionica del fedelissimo di Renzi. L’ennesimo guaio milionario nel PD: l’incredibile scoperta dei giudici

Toh, la piscina olimpionica del fedelissimo di Renzi. L’ennesimo guaio milionario nel PD: l’incredibile scoperta dei giudici

Oggi fa il vicesegretario del Pd renziano, ma nel 2008 Lorenzo Guerini era sindaco di Lodi e in quel ruolo diede il via libera alla realizzazione della piscina Faustina, impianto olimpionico da 13 milioni di euro. Da allora sono passati quasi dieci anni e la Corte dei Conti ha deciso di fare luce su una vicenda che presenta diversi punti oscuri e per la quale il 3 maggio 2016 era finito in carcere il successore di Guerini, ovvero Simone Uggetti, pure lui del Pd.

Scrive Il Fatto Quotidiano che la ditta incaricata dei lavori, la Iter di Ravenna, chiese un mutuo alla Banca popolare di Lodi. Denaro sul quale l’istituto di credito vuole delle garanzie, e a offrirle con una fideiussione pari all’importo del mutuo è lo stesso Comune di Lodi. Ossia, il committente garantisce per il concessionario. Non è l’unica commistione di ruoli. Perché nel 2014 la Iter finisce in concordato preventivo e il 90% delle sue quote passano alla Astem, che è partecipata al 99% dal Comune di Lodi.

In questo modo, scrive la Corte dei conti, “si trasferisce ogni rischio in capo alla pubblica amministrazione, che dovrà così accollarsi gli oneri finanziari. Un quadro che fa ipotizzare più in generale alla Corte dei Conti una esposizione economica fuori dalla norma da parte del Comune di Lodi.

Check Also

Berlusconi, nuova tegola giudiziaria! Chiesti dai Pm 6 anni di condanna per l’ennesimo processo farsa sul caso Ruby

I pm chiedono di condannare Silvio Berlusconi a 6 anni. Arrivano le richieste della Procura di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.