Home / NEWS / Sei “finto” profugo? Casa, affitto, lavoro e assistenza sanitaria gratis: così il PD umilia gli italiani che non arrivano a fine mese

Sei “finto” profugo? Casa, affitto, lavoro e assistenza sanitaria gratis: così il PD umilia gli italiani che non arrivano a fine mese

Il Viminale ha varato il piano per l’integrazione dei 74.853 profughi beneficiari di protezione internazionale e le misure annunciate dal ministro Marco Minniti suonano come una beffa per gli italiani. Ai 27mila “rifugiati” e 47mila “titolari di protezione sussidiaria (quei cittadini non rifugiati che correrebbero gravi rischi in caso di rimpatrio ovvero FINTI PROFUGHI…) il governo darà una casa e un lavoro a patto che, questa è l’ovvietà, gli stessi garantiscano una ordinaria convivenza civile e il rispetto delle leggi. E ci mancherebbe altro.

 

 

 

Il ministero li chiama “percorsi di inclusione” e prevedono: dialogo interreligioso, formazione linguistica e accesso all’istruzione, formazione e valorizzazione delle capacità, accesso all’assistenza sanitaria, accesso all’alloggio e alla residenza, ricongiungimento familiare, informazione e orientamento ai servizi, prevenzione e contrasto alle discriminazioni, processi di partecipazione e cittadinanza attiva. Tutti diritti da cui, nei fatti, molti cittadini italiani sono esclusi parzialmente o totalmente. Certo, sottolinea Minniti, i profughi devono imparare la lingua italiana, condividere i valori della Costituzione, partecipare alla vita economica e culturale del Paese che li ospita. Chi accoglie, invece, si impegna ad assicurare “l’uguaglianza e la pari dignità”, “la libertà di religione”, “l’accesso all’istruzione e alla formazione” e “interventi diretti a facilitare l’inclusione nella società e l’adesione ai suoi valori non negoziabili”.

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

loading...

Check Also

Come faceva Conte a non accorgersi che i suoi scagnozzi hanno speculato come avvoltoi sul covid?

Vittorio Feltri per “Libero Quotidiano” Ieri Repubblica pubblicava in prima pagina il seguente titolo: “Covid, abusi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *