Home / DIVERTIMENTO / IN UN CASOLARE DI MONTAGNA VIVEVA UNA GIOVANE E BELLA RAGAZZA DI APPENA 18 ANNI. NON ERA MAI USCITA DAL BORGO IN CUI VIVEVA…

IN UN CASOLARE DI MONTAGNA VIVEVA UNA GIOVANE E BELLA RAGAZZA DI APPENA 18 ANNI. NON ERA MAI USCITA DAL BORGO IN CUI VIVEVA…

In un casolare di montagna viveva una giovane e bella ragazza di appena 18 anni. Non era mai uscita dal borgo in cui viveva, era sempre stata lì, la sua vita trascorreva tra lavare, cucire e rammendare. Badava anche agli animali che possedevano, dava da mangiare alle galline, puliva i maiali e mungeva vacche.
Un giorno accade qualcosa di spiacevole, la madre della ragazza, Elvira, si sente male e viene ricoverata nell’ospedale in città. La ragazza, la domenica, dopo aver terminato tutte le faccende di casa, indossa il vestito migliore ed esce per la prima volta dal casolare per andare a trovare la mamma in ospedale.

Si dirige verso la fermata dell’autobus, ma dopo un’ora di attesa inizia a camminare a piedi. Poco dopo vede sopraggiungere una macchina, allora la ragazza si prende il coraggio e fa l’autostop. Immediatamente si ferma un bel ragazzo e le chiede: “Dove Vai?”

lei risponde:
“Sto andando a trovare la mia mamma Elvira che è ricoverata in ospedale in città”
Lui si mostra gentile e le dice: “Sali, ti accompagno io!”

La ragazza ingenua sale in macchina e comincia a dire
“Ma che bella macchina che hai! Che lavoro fai?”
il ragazzo risponde:
“Il disc jokey!”
Lei che nella sua vita ha solo guardato la tv ed ascoltato la radio, rimane affascinata e dice: “Il disc jokey??? Sei quello che fa le dediche alla radio??? Me lo faresti un piacere, la dedicheresti una canzone alla mia mamma Elvira che è ricoverata in ospedale in città?”
“Ma certo” risponde il ragazzo che voleva fare il furbo, si accosta in una stradina di campagna e dice alla ragazza:
“Però io faccio un piacere a te se tu ne fai uno a me!” e se lo tira fuori!
Lei lo guarda e arrossendo dice: “No, no, non l’ho mai fatto!”
Lui: “Dai, vedrai che ti verrà spontaneo, non fare la timida!”
Lei insiste“No, no, non l’ho mai fatto e poi mi vergogno!”
Lui intanto continua ad insistere “Dai, tanto non ti vede nessuno.”

Finalmente la ragazza sembra decidersi e dice:
“E va bene, ci provo”
prende in mano il muscolo migliore dell’uomo lo avvicina alla bocca e urla
“Dedico questa canzone alla mia mamma Elvira che è ricoverata in ospedale in città!!!”

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

loading...

Check Also

Primo giorno di scuola di una classe di terza media in Italia. Il professore di italiano fa l’appello e poi chiede quanti sono i vaccinati

Primo giorno di scuola di una classe di terza media in Italia. Il professore di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *