Home / NEWS / DELIRIO ZINGARETTI, MANCA L’ACQUA A ROMA? ECCO DI CHI E’ LA COLPA PER IL GOVERNATORE PD

DELIRIO ZINGARETTI, MANCA L’ACQUA A ROMA? ECCO DI CHI E’ LA COLPA PER IL GOVERNATORE PD

Roma, la regione Lazio chiuderà i prelievi d’acqua dal lago di Bracciano: previsti disagi in tutta la capitale

Più di un milione e mezzo di romani rischiano di rimanere senza acqua corrente per l’emergenza siccità denunciata dall’Acea, l’azienda che gestisce la fornitura idrica nella capitale. Dal prossimo 28 luglio la Regione Lazio ha deciso di azzerare i prelievi dal bacino del lago di Bracciano, il cui livello è sceso di 90 centimetri per la prolungata siccità che sta colpendo il Lazio. Una decisione “abnorme e inutile – ha detto a Skytg24 il presidente di Acea, Paolo Saccani – Perché azzerare la derivazione creerà pesantissimi disagi per gli abitanti”.

L’emergenza arriva nel pieno della stagione turistica, quando Roma è invasa da migliaia di turisti, già a secco da giorni per la chiusura di diverse fontanine nel centro. Secondo Saccani, la decisione della Regione rischia di fare solo da tampone per sette giorni. La situazione di gravissima emergenza richiederebbe la ricerca immediata di soluzioni alternative. Peccato però che da parte sua, il governatore del Lazio, il dem Nicola Zingaretti, preferisca prendersela addirittura col presidente degli Stati Uniti: “Abbiamo tempo 7 giorni per trovare tutte le possibilità per limitare al massimo il disagio per i cittadini, ma è sbagliato chiudere gli occhi – ha detto Zingaretti –  Sta finendo l’acqua a Roma ed è giusto responsabilizzare tutti. Dobbiamo fare un problema enorme che è la siccità. Mi piacerebbe invitare qui Donald Trump per fargli capire cosa significa non rispettare gli accordi sul clima”.

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

loading...

Check Also

Siamo al nazismo! Docente sospeso un mese per aver detto esattamente la verità sulla vice del presidente Biden

Milano – E’ stato sospeso dall’insegnamento per un mese e rimarrà senza stipendio per questo stesso periodo di tempo Marco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *