Home / DIVERTIMENTO / IN ESTATE DUE AMICI SI INCONTRANO: “CHE CI FAI IN CITTA’ CON QUESTO CALDO?” – “MIA MOGLIE E’ IN VACANZA CON I FIGLI E MI HA LASCIATO SENZA UN EURO”

IN ESTATE DUE AMICI SI INCONTRANO: “CHE CI FAI IN CITTA’ CON QUESTO CALDO?” – “MIA MOGLIE E’ IN VACANZA CON I FIGLI E MI HA LASCIATO SENZA UN EURO”

In estate due amici si incontrano.

– “Che ci fai in città con questo caldo?”
– “Mia moglie è in vacanza con i figli e mi ha lasciato a casa a lavorare e senza un euro!”

– “Allora stasera si va a cena al ristorante e poi tutta vita!”
– “Ma se t’ho detto che non ho un euro!”

– “Non ti preoccupare! Ho un sistema infallibile per non pagare il conto. Vieni con me”
I due entrano in un negozio di alimentari dove comprano un wurstel.

– “Ecco, quando saremo alla fine della cena io mi metterò questo davanti, tu lo prenderai in bocca e fingerai di farmi una fellatio. Vedrai che ci cacciano in men che non si dica senza nemmeno farci pagare!”

I due si recano nel miglior ristorante della città, mangiano di tutto e bevono di più; al momento di chiedere il conto il primo estrae il wurstel mettendolo all’altezza dell’inguine e l’altro lo succhia; alle rimostranze degli altri clienti il direttore li fa cacciare in malo modo, scaraventandoli sul marciapiede.

I due sono entusiasti della riuscita del piano al punto che decidono di fare il giro di tutti i migliori locali, adottando sempre il trucco del wurstel.

A notte fonda i due, ormai ubriachi e distrutti, sono seduti sul marciapiede dell’ennesimo ristorante.
– “Io non ce la faccio più… Ho bevuto troppo e poi mi fa male la mascella a forza di succhiare quel wurstel!”

– “E io che dovrei dire, allora, che il wurstel l’ho perso quando ci hanno buttato fuori dal primo ristorante?”

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

loading...

Check Also

Un carabiniere ferma un’automobile, si avvicina al finestrino e domanda all’uomo: “Ha bevuto?”

Un carabiniere ferma un’automobile, si avvicina al finestrino e domanda all’uomo:“Ha bevuto?”L’uomo, molto tranquillamente e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *