Home / NEWS / GABANELLI, CHE BOMBA SUI MIGRANTI: COSI’ ASFALTA BOLDRINI, KYENGE E COMPAGNIA CANTANTE

GABANELLI, CHE BOMBA SUI MIGRANTI: COSI’ ASFALTA BOLDRINI, KYENGE E COMPAGNIA CANTANTE

Immigrazione, la Gabanelli asfalta Boldrini e Kyenge: “Porti chiusi? Si può. Le Ong portino i migranti in Francia”

“Più metti in opera possibilità di salvataggio e più i trafficanti portano in mare un’umanità disperata e inconsapevole”. A dire basta alla politica dei soccorsi in mare aperto, anche fuori dalle acque italiane, non è un “cattivone” leghista ma Milena Gabanelli, idolo della sinistra chic italiana che però sull’immigrazione e gli sbarchi ha idee chiare. Che, probabilmente, non piaceranno alle fautrici del “c’è posto per tutti” come Laura Boldrini o Cècile Kyenge.

 

 

 

 

Intervistata dal Fatto quotidiano, l’ex conduttrice di Report e oggi è vicedirettore dell’area digital della Rai si dice addirittura disposta a pensare alla chiusura dei porti: “Se le intenzioni di non lasciare l’Italia sola continuano a rimanere intenzioni, qualcosa di concreto andrà fatto”. Il problema è l’Unione europea e i partner comunitari: “Sarebbe sufficiente se, da subito, qualche Ong stranierafacesse un’azione dimostrativa – è la proposta della Gabanelli -. Medici senza frontiere potrebbe sbarcare migranti a Nizza o il Muos a Malta. Vediamo se il democratico Macron ha il coraggio di dire Qui non li portate“.

La verità è che l’unico obbligo di chi soccorre i migranti in mare aperto è quello di portarli, secondo la Convenzione di Amburgo, nel “primo porto sicuro”. “Dovrebbe essere la Tunisia, che ha firmato quella convenzione, e anche Malta. Ma poiché il flusso è costante, e alcune navi sono dotate di infermeria, potrebbero arrivare anche in Spagna o a Nizza”, aggiunge la Gabanelli. Il capitolo Ong è lungo: “Non ci sono mai state tante navi che si adoperano per il salvataggio e mentre nel 2015 i morti in mare sono stati 2.800, nel 2016 siamo arrivati a 4.300. Più metti in opera possibilità di salvataggio e più i trafficanti portano in mare i migranti”.

L’Italia è l’hub d’Europa per i ricollocamenti di migranti, finora però è stato un fallimento totale. Serve un processo di identificazione vera, a monte: “Chi non ha diritto a restare, deve essere accompagnato al Paese d’origine, che spesso però non lo riconosce come cittadino. Per questo occorre aver fatto prima accordi bilaterali”. L’accoglienza per ora è emergenza mentre, assicura la giornalista, potrebbe essere una opportunità anche economica: occorre che lo Stato metta a disposizione luoghi (caserme, ex ospedali) e assuma personale qualificato (“Circa 28.000 persone: formatori, medici, psicologi”) perché serve “un sistema di accoglienza dove le cooperative e le associazioni hanno un ruolo di supporto e non più di gestione”. Il costo di questo “paradiso”? “Sarebbe di circa 2 miliardiper la messa in abitabilità, e 2,2 miliardi l’anno per gestione e personale. La ricaduta sarebbe una maggiore percezione di sicurezza, oltre a una maggior disponibilità dei Comuni a farsi carico dell’integrazione”.

 

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

loading...

Check Also

SONO SCONVOLTO, SIAMO GOVERNATI DA UNO SPROVVEDUTO! Belpietro inchioda Conte sui fatti. Vi rendete conto che manca tutto? Non hanno programmato assolutamente nulla, solo parole a vanvera

Maurizio Belpietro per “la Verità” Se non ci fosse un’ emergenza da contrastare, bisognerebbe dire a …

Un commento

  1. COME HA GIA’ DETTO QUALCUNO , NOI NON ABBIAMO BISOGNO DI PACCHE SULLE SPALLE E NON VOGLIAMO SCROCCARE DENARI…. E’ CHIARO ??????? ….PIUTTOSTO DCERCATE DI CAPITRE CHE CHI NON SCAPPA DALLA GUERRA O CHI VIENE NEL NOSTRO PAESE PER DELINQUERE ….VA RISPEDITO IN AFRICA IMMEDIATAMENTE . ..LO SO CHE NESSUNO VUOL PALESARE IL SUO PAESE D’ORIGINE , ED IN AFRICA NON LI RICONOSCONO ….. MA DALLE COSTE AFRICANE , RIFARANNO IL PERCORSO ALL’INDIETRO…..NOI ABBIAMO 1000 NECESSITA’ , NON ABBIAMO BISOGNO DI LORO NEPPURE PER I LAVORI UMILI ……QUELLI LI FANNO ANCHE I NOSTRI RAGAZZI LAUREATI CON OTTIMI VOTI , RAGAZZI UMILISSIMI CHE NESSUNO RACCOMANDA PERCHE’ NON SON FIGLI DI “SUA ECCELLENZA” IL BANCHIERE O IL MINISTRO . ………….INOLTRE ANCHE NOI ABBIAMO AVUTO UNA GUERRA CIVILE , CE LA SIAMO COMBATTUTA (parlo per i miei familiari ) SENZA FUGGIRE A FAR MALEFATTE PREPOTENZE STUPRI ALL’ESTERO ….ABBIAMO AVUTO I NOSTRI MARTIRI E QUELLI CHE SI SON SALVATI HANNO RICOSTRUITO IL PAESE LAVORANDO DURO …….NON ANDANDOSI A FAR MANTENERE ALL’ESTERO…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *