DIVERTIMENTO – www.mag24.es http://www.mag24.es MAG24 La Nuova Informazione Indipendente Thu, 13 Dec 2018 20:55:31 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.9 COME TOGLIERE LE GANASCE ALLA VOSTRA AUTO? CHIEDETELO A QUEST’UOMO CHE, DOPO AVER TROVATO LE RUOTE DELLA SUA AUTO BLOCCATE, È RIUSCITO NELL’IMPRESA DI RIPARTIRE http://www.mag24.es/2018/12/11/come-togliere-le-ganasce-alla-vostra-auto-chiedetelo-a-questuomo-che-dopo-aver-trovato-le-ruote-della-sua-auto-bloccate-e-riuscito-nellimpresa-di-ripartire/ http://www.mag24.es/2018/12/11/come-togliere-le-ganasce-alla-vostra-auto-chiedetelo-a-questuomo-che-dopo-aver-trovato-le-ruote-della-sua-auto-bloccate-e-riuscito-nellimpresa-di-ripartire/#respond Tue, 11 Dec 2018 17:48:41 +0000 http://www.mag24.es/?p=86376 Ammettiamolo. A chiunque sia capitato, ritrovarsi le ganasce alle ruote dell’auto è una gran bella rogna.

Non resta che pagare e chiamare il servizio che provvederà a rimuoverle. Ma quest’uomo del Portogallo non ha seguito la normale routine: non potendo attendere l’intervento degli addetti, ha fatto da solo.

 

Come? Guardate voi stessi nel video. Rimane un quesito senza risposta. Perché, dopo averle rimosse le ha messe nel portabagagli? Mistero…

]]>
http://www.mag24.es/2018/12/11/come-togliere-le-ganasce-alla-vostra-auto-chiedetelo-a-questuomo-che-dopo-aver-trovato-le-ruote-della-sua-auto-bloccate-e-riuscito-nellimpresa-di-ripartire/feed/ 0
Tetta fuori addobbata da renna: dagli Usa l’ultima folle moda delle cene natalizie http://www.mag24.es/2018/12/11/tetta-fuori-addobbata-da-renna-dagli-usa-lultima-folle-moda-delle-cene-natalizie/ http://www.mag24.es/2018/12/11/tetta-fuori-addobbata-da-renna-dagli-usa-lultima-folle-moda-delle-cene-natalizie/#respond Tue, 11 Dec 2018 13:42:59 +0000 http://www.mag24.es/?p=86358 Da “www.fidelityhouse.eu”

reindeer boob 8

Natale, tempo di feste e di spensieratezza. A Natale siamo tutti più buoni, si dice. Nel periodo natalizio ci lasciamo anche andare di più, un po’ come d’estate. Molti, in quei giorni, amano vestirsi in maniera un po’ stravagante.

I negozi di abbigliamento fanno ottim affari grazie ai maglioni che raffigurano Babbo Natale, renne e in generale altri simboli che richiamino il periodo in cui 2018 anni fa nacque Gesù Cristo Nostro Signore.

Negli USA, come al solito, si sono spinti oltre. La moda di Natale 2017 e 2018 è senza dubbio la ‘Tettarenna’! Non è difficile capire a cosa ci stiamo riferendo. Nelle feste tra amici e famigliari molte donne americane tagliano vecchi maglioni ad altezza seno e addobbano proprio il seno “vestendolo” da renna.

Pazzesco, vero? Però, si sa, le ragazze americane sono molto più disinibite di gran parte delle italiane e lo fanno per divertimento.

Come spesso accade, c’è stato bisogno di una ragazza che desse l’esempio per far sì che poi tante altre, in diverse parti del mondo, la imitassero. Non è ben chiaro chi sia stata la prima ad addobbare il proprio seno invece che il proprio salotto, ma l’importante è il risultato. Un qualcosa di veramente originale, bisogna dirlo, oggettivamente parlando. Il trend è segnato.

reindeer boob 62

reindeer boob 56

]]>
http://www.mag24.es/2018/12/11/tetta-fuori-addobbata-da-renna-dagli-usa-lultima-folle-moda-delle-cene-natalizie/feed/ 0
I presidenti Trump e Putin stanno facendo quattro chiacchiere in un vecchio pub. Un giovane li vede, va dal barista e gli fa: – Oh, ma quelli non sono Trump e Putin? http://www.mag24.es/2018/12/11/i-presidenti-trump-e-putin-stanno-facendo-quattro-chiacchiere-in-un-vecchio-pub-un-giovane-li-vede-va-dal-barista-e-gli-fa-oh-ma-quelli-non-sono-trump-e-putin/ http://www.mag24.es/2018/12/11/i-presidenti-trump-e-putin-stanno-facendo-quattro-chiacchiere-in-un-vecchio-pub-un-giovane-li-vede-va-dal-barista-e-gli-fa-oh-ma-quelli-non-sono-trump-e-putin/#respond Tue, 11 Dec 2018 12:03:48 +0000 http://www.mag24.es/?p=86349 I presidenti Trump e Putin stanno facendo quattro chiacchiere in un vecchio pub.
Un giovane li vede, va dal barista e gli fa:
– Oh, ma quelli non sono Trump e Putin?
– Eh si… – risponde il barista.

Il giovane insiste:
– Ma che ci fanno qua?

Trump lo sente e gli risponde:
– Stiamo progettando la terza guerra mondiale! Vuoi dare un’occhiata?
– FIGO! – dice il giovane – Come inizia?

Trump apre una cartina geografica e mostra al giovane l’Iran:
– Ecco, vedi, in questo punto del mondo noi faremo fuori 40 milioni di arabi più una bionda con due enormi tette!

Il giovane, un po’ perplesso, chiede:
– Una bionda con due enormi tette??? Ma… ma… chi è? E perché la fate fuori?

Trump con aria soddisfatta si gira verso Putin, gli da una pacca sulla spalla e commenta:
Hai visto vecchio mio? Dei 40 milioni di arabi non gliene fotte un cazzo a nessuno!

]]>
http://www.mag24.es/2018/12/11/i-presidenti-trump-e-putin-stanno-facendo-quattro-chiacchiere-in-un-vecchio-pub-un-giovane-li-vede-va-dal-barista-e-gli-fa-oh-ma-quelli-non-sono-trump-e-putin/feed/ 0
Un uomo entra in un bar e tira fuori da una scatola un omettino alto dieci centimetri e fa al barista: – Una birra per me ed una per il mio amico! http://www.mag24.es/2018/12/10/un-uomo-entra-in-un-bar-e-tira-fuori-da-una-scatola-un-omettino-alto-dieci-centimetri-e-fa-al-barista-una-birra-per-me-ed-una-per-il-mio-amico/ http://www.mag24.es/2018/12/10/un-uomo-entra-in-un-bar-e-tira-fuori-da-una-scatola-un-omettino-alto-dieci-centimetri-e-fa-al-barista-una-birra-per-me-ed-una-per-il-mio-amico/#respond Mon, 10 Dec 2018 13:45:14 +0000 http://www.mag24.es/?p=86314 Un uomo entra in un bar e tira fuori da una scatola un omettino alto dieci centimetri e fa al barista:
– Una birra per me ed una per il mio amico!
Il barista meravigliato: – Accidenti! Ma può bere?
– Certo che può bere, basta che la birra gliela metta in un bicchierino da vodka!
Il barista sempre più sconcertato: – Per la miseria… ma sa anche camminare?
– Certo che sa camminare! Franco, fai vedere!
E l’omettino in miniatura si fa un paio di volte il bancone avanti e indietro. Il barista non crede ai suoi occhi:
– Non ho mai visto una cosa del genere! Ma sa anche parlare?
– Certo che parla! Franco, racconta un po’ al barista quando lo scorso anno durante il viaggio in Africa hai dato dello sporco negro allo stregone!

]]>
http://www.mag24.es/2018/12/10/un-uomo-entra-in-un-bar-e-tira-fuori-da-una-scatola-un-omettino-alto-dieci-centimetri-e-fa-al-barista-una-birra-per-me-ed-una-per-il-mio-amico/feed/ 0
COSI’ MIO PADRE AD ARCORE SI PERMISE DI PRENDERE PER IL CULO BERLUSCONI il figlio del grande Dino Risi racconta un aneddoto da morir dal ridere http://www.mag24.es/2018/12/09/cosi-mio-padre-ad-arcore-si-permise-di-prendere-per-il-culo-berlusconi-il-figlio-del-grande-dino-risi-racconta-un-aneddoto-da-morir-dal-ridere/ http://www.mag24.es/2018/12/09/cosi-mio-padre-ad-arcore-si-permise-di-prendere-per-il-culo-berlusconi-il-figlio-del-grande-dino-risi-racconta-un-aneddoto-da-morir-dal-ridere/#respond Sun, 09 Dec 2018 12:37:44 +0000 http://www.mag24.es/?p=86260 Al Fatto Quotidiano, in una lunga intervista, si racconta Marco Risi, il regista che ha recentemente diretto Natale a Cinque Selle. Il figlio di Dino Risi ripercorre la sua carriera, parla del padre, di Gianni Agnelli, del futuro del cinema. Ma snocciola anche un aneddoto davvero curioso su Silvio Berlusconi. Quando gli chiedono se lo abbia mai conosciuto, risponde: “Papà gli diede 10mil lire”. In che senso? “Ad Arcore, in una serata per il cinema italiano, dopo aver mangiato, Fedele Confalonieri si piazza al pianoforte e Berlusconi al suo fianco intona un paio di canzoni; alla fine dell’ esibizione papà si avvicina e gli dà la banconota”. Insomma, Dino Risi diede una mancia al Cav…a casa sua. E come reagì, Berlusconi? “Spezzata in due e una metà l’ha consegnata a Confalonieri”.

]]>
http://www.mag24.es/2018/12/09/cosi-mio-padre-ad-arcore-si-permise-di-prendere-per-il-culo-berlusconi-il-figlio-del-grande-dino-risi-racconta-un-aneddoto-da-morir-dal-ridere/feed/ 0
“La gnocca viene prima di tutto, anche della famiglia” Feltri show sui veri valori della vita. Aspettiamo le polemiche dal mondo buonista http://www.mag24.es/2018/12/08/la-gnocca-viene-prima-di-tutto-anche-della-famiglia-feltri-show-sui-veri-valori-della-vita-aspettiamo-le-polemiche-dal-mondo-buonista/ http://www.mag24.es/2018/12/08/la-gnocca-viene-prima-di-tutto-anche-della-famiglia-feltri-show-sui-veri-valori-della-vita-aspettiamo-le-polemiche-dal-mondo-buonista/#respond Sat, 08 Dec 2018 11:11:02 +0000 http://www.mag24.es/?p=86202 Da “la Zanzara – Radio24”

“Viva la figa. Questo è l’unico motto interessante e immortale. Lo sottoscrivo sempre. Difficile trovare qualcosa di più straordinario della figa. Io non ho trovato niente di meglio. La famiglia? Viene dopo”. Così Vittorio Feltri, direttore di Libero, a La Zanzara su Radio 24. E la giustizia sociale, chiede uno dei conduttori?: “A me della giustizia sociale non me ne frega niente. A me interessa semplicemente che nessuno mi rompa le balle.

La famiglia è molto al di sotto della figa, che è al primo punto. Perché ci piace e se dicessimo una cosa diversa, saremmo ipocriti. Noi non saremo politicamente corretti, ma non siamo ipocriti e diciamo la verità. Dopo di che non è che la famiglia la sottovalutiamo. Ogni disgrazia poi bisogna saperla accettare. Vedo volentieri anche le partite di calcio, ma non fino al punto da avere una passione sfrenata e incontrollata. Il giornalismo è un lavoro che non è neanche un lavoro. E’ un modo per vivere piacevolmente.

Peraltro il giornalismo coincide con la mia passione, per cui non lo considero neanche un lavoro. Ma non può arrivare al livello della figa, non esiste”. Quanti “negri” hai conosciuto in vita tua?: “Non conosco neanche uno. Anzi, uno sì. Al quale ho fatto anche la prefazione ad un libro. Ed è un signore del quale non ricordo il nome, che sta nella Lega. Toni Iwobi, credo. Una persona molto civile, integratissimo”.

“I negri – aggiunge – sono più o meno tutti uguali. Ne vedi uno e dici questo è un negro, punto, chiuso. E’ difficile distinguerli. Qualche volta ce n’è uno troppo grasso o troppo magro, altrimenti è impossibile distinguerli”. Quante armi hai in casa?: “Ho un’arma a Bergamo e un’arma a Milano. Che peraltro non ricordo neppure dove l’ho messa, quella a Milano.

A Bergamo la tengo molto d’occhio perché è una casa isolata in collina. Abbiamo già subito due intrusioni, pertanto sono un po’ sull’avviso. E mi tengo l’arma a portata di mano. In una circostanza non dico che l’ho usata nel senso che ho premuto il grilletto, però sono arrivati i ladri e sono salito al piano di sopra dove sentivo un calpestio ed ho visto due signori che mi hanno visto con un’aria poco rassicurante, impugnavo una Smith Wesson 765, quindi non un tirasassi, e si sono un po’ spaventati e sono scappati. Però io, che so usare le armi perché me l’hanno insegnato quelli della Polizia, non avrei mai sparato contro, né sul pavimento, né sul soffitto, perché il fenomeno rimbalzo è molto pericoloso.

Bisogna sparare ai lati. Perchè loro se vedono partire un colpo si spaventano. Se mi avessero aggredito avrei sparato contro, certo. Io in casa mia sarò padrone di difendere la mia persona, la mia incolumità, il mio patrimonio, i miei famigliari, oppure vogliamo negare anche questo diritto? Che è un diritto umano, quello di difendersi.

Sono convinto sia un diritto inalienabile quello di difendere la propria abitazione, i propri beni e la propria incolumità. Con qualsiasi mezzo, compresa una rivoltella, un bastone, una mazza da golf o un coltello. Ciascuno usa quello che ha. Quando uno entra in casa tua senza aver suonato il campanello, senza avere il permesso di entrare, evidentemente è malintenzionato. E tu ti difendi, devi avere il diritto di difenderti. Con qualsiasi mezzo”.

]]>
http://www.mag24.es/2018/12/08/la-gnocca-viene-prima-di-tutto-anche-della-famiglia-feltri-show-sui-veri-valori-della-vita-aspettiamo-le-polemiche-dal-mondo-buonista/feed/ 0
CHI SONO GLI ONOREVOLI PORCELLONI BECCATI NEI BAGNI DI MONTECITORIO? Bechis lancia la bomba raccontando tutto nei minimi particolari http://www.mag24.es/2018/12/06/chi-sono-gli-onorevoli-porcelloni-beccati-nei-bagni-di-montecitorio-bechis-lancia-la-bomba-raccontando-tutto-nei-minimi-particolari/ http://www.mag24.es/2018/12/06/chi-sono-gli-onorevoli-porcelloni-beccati-nei-bagni-di-montecitorio-bechis-lancia-la-bomba-raccontando-tutto-nei-minimi-particolari/#respond Thu, 06 Dec 2018 18:33:45 +0000 http://www.mag24.es/?p=86125 Fosca Bincher per “il Tempo”

La bomba era stata tirata qualche giorno fa nella sua rubrica di gossip da Romana Liuzzo, l’affascinante nipote di Guido Carli: “alla toilette si rinsalda il rapporto tra Lega e M5s”. E via a raccontare l’indiscrezione di un momento di passione pizzicato per caso in toilette che vedeva protagonisti un deputato della Lega e una collega dei 5 stelle. Notizia confortante per lo stato di salute  del governo gialloverde, anche se un pizzico imbarazzante peri diretti interessati. Poteva finire lì.

Invece fra uno sbuffo e l’ altro per la snervante attesa della legge di bilancio che tardava ad arrivare (ancora ieri sera durante la seduta notturna che ne inaugurava la discussione generale il testo non c’ era), la caccia ai due amanti focosi del palazzo è diventata il principale sport praticato dai loro colleghi. E si è trasformata in una vicenda seria, serissima.

Tanto è che il capogruppo del M5s , il giovane siciliano Francesco D’ Uva, ha inviato un sms ai suoi dai toni imperiosi, vietando a chiunque di parlare con i giornalisti della vicenda. Ma ha sbagliato mira, perché non era la stampa ad andare a caccia della notizia che ormai era divenuta pubblica, e non importa chi e come.

Ieri all’ora di pranzo sui vari divani di Montecitorio erano i colleghi a non parlare di altro. Tutti conoscevano i nomi della coppia, e ognuno dava giudizi un po’ a casaccio fornendo i particolari dell’ incontro: «Due bei ragazzi entrambi, mori, alti. Travolti da una insolita passione, tanto da non potere tergiversare rifugiandosi in un bagno del quarto piano, dove il rischio è altissimo perché c’ è il continuo viavai delle commissioni…».

A rivelare l’ identità degli innamorati erano soprattutto i parlamentari del Pd che non vedono l’ ora di occuparsi di qualcosa di un pizzico più eccitante delle disavventure del partito. «Chiedete ad Alessia Morani», suggerivano i suoi colleghi, «lei sa ogni particolare».

Qualcuno mi dice che il primo a cui lei l’ ha confidato è stato il collega siciliano Fausto Raciti, che pert) è timido e assai riserva to: «Vi diffido anche solo ad accostare il mio nome a questo gossip», minacciava ieri lui, «mi occupo di cose più serie e non di affari privati di questo genere». Ne sorrideva invece il vicepresidente della Camera dello stesso partito, Ettore Rosato: «Finalmente un buon modo di esponenti della maggioranza per utilizzare il tempo qui dentro. Ce ne fossero tanti così, farebbero meno guai».

Cascava dal pero pur sorridendo alle indiscrezioni il grillino atipico Emilio Carelli che almeno come ex giornalista un po’ di curiosità l’ aveva: «Sono sempre l’ ultimo ad accorgermi di queste cose. Sto ore in commissione a lavorare e non vedo e non sento nulla anche se avviene a pochi metri da me…».

C’ è chi rivendica la privacy come è giusto, ma ci si rende conto che il luogo dove la passione ha travolto i due giovani alleati era in qualche modo pubblico. Altri invece vengono fuori da una settimana difficile. Un giovane deputato leghista di primo pelo piuttosto belloccio ed esuberante confida: «Sono venuti in tanti a chiedermi: sei tu? E qualche problema questi sospetti me lo stanno creando.

Ho una fidanzata nel collegio dove sono stato eletto. Poi non nego che da quando sono qui qualche occasione è capitata e put) essere che non mi sia tirato indietro. Pert) un po’ di sale in zucca ce l’ ho: mica qui dentro è capitato, fuori.

Ho un posto dove dormo non lontano da qui, e in ogni caso uno anche non l’ avesse ha a disposizio ne decine di alberghi o bed and breakfast entro poche decine o centinaia di metri da Montecitorio… Si put) resistere senza finire in una situazione così imbarazzante. Dicono pure che chi li ha pizzicati in bagno avrebbe girato un filmato con un telefonino nascosto dentro la toilette: i due non l’ avevano notato…».

Se non è lui, dove puntano i sospetti? «Il nome poi me lo ha fatto una collega di altro gruppo. E in effetti ho notato che l’ indiziato da giorni è nervoso, intrattabile. Non si ferma alle riunioni, parla sempre freneticamente al telefonino con qualcuno, e preferisce stare solo come prima non accadeva». Il palazzo vive di questi episodi.

Ce ne fu più di uno nella scorsa legislatura nel gruppo Pd, si vede che stare in maggioranza aiuta gli ardori. Ma anche la storia di quelle mura ne è piena. Perfino quella dei bagni non è una novità assoluta, e aveva fatto il giro del palazzo qualche incontro ravvicinato dei deputati con dipendenti della Camera. Tanto che poi è stato inserita nel regolamento una norma che individua nella relazione affettiva di un dipendente con un parlamentare la giusta causa per il licenziamento…

]]>
http://www.mag24.es/2018/12/06/chi-sono-gli-onorevoli-porcelloni-beccati-nei-bagni-di-montecitorio-bechis-lancia-la-bomba-raccontando-tutto-nei-minimi-particolari/feed/ 0
Una prostituta italiana, una francese e una inglese si trovano a parlare della loro profession http://www.mag24.es/2018/12/06/una-prostituta-italiana-una-francese-e-una-inglese-si-trovano-a-parlare-della-loro-profession/ http://www.mag24.es/2018/12/06/una-prostituta-italiana-una-francese-e-una-inglese-si-trovano-a-parlare-della-loro-profession/#respond Thu, 06 Dec 2018 11:14:08 +0000 http://www.mag24.es/?p=86112 Una prostituta italiana, una francese e una inglese si trovano a parlare della loro professione e la prostituta inglese dice: Noi in Inghilterra il pisello lo chiamiamo Milord perché davanti a una signora si alza sempre in piedi. Quella francese dice: Noi invece lo chiamiamo Monsieur perché si toglie sempre il cappello. Interviene quella italiana e dice: Noi lo chiamiamo pettegolezzo perchè è sempre sulla bocca di tutte.

]]>
http://www.mag24.es/2018/12/06/una-prostituta-italiana-una-francese-e-una-inglese-si-trovano-a-parlare-della-loro-profession/feed/ 0
“PER FARMI FELICE LO DEVI FARE ALMENO 3 VOLTE” Anna Tatangelo ed il sesso, le dichiarazioni super hot http://www.mag24.es/2018/12/05/per-farmi-felice-lo-devi-fare-almeno-3-volte-anna-tatangelo-ed-il-sesso-le-dichiarazioni-super-hot/ http://www.mag24.es/2018/12/05/per-farmi-felice-lo-devi-fare-almeno-3-volte-anna-tatangelo-ed-il-sesso-le-dichiarazioni-super-hot/#respond Wed, 05 Dec 2018 17:12:48 +0000 http://www.mag24.es/?p=86090 Anna Rossi per il Giornale

Dopo essere stata pizzicata (di nuovo) in compagnia di Gigi D’Alessio, Anna Tatangelo ha finalmente ritrovato la strada della felicità.

E oltre alla serenità in amore, per Anna è arrivata anche quella in campo professionale visto che proprio in questi giorni debutta con il rapper Achille Lauro con il nuovo singolo Ragazza di periferia. E quale occasione migliore per Le iene se non questa per mettere sotto torchio i due cantanti? E così è stato.

In una doppia intervista, ad Anna Tatangelo e ad Achille Lauro sono state fatte le domande più disparate. E ovviamente, gira e rigira, si è finiti a parlare di sesso. “La prima volta? Parcheggio, in macchina – dice la Tatangelo -. Mamma non ti preoccupare sono a casa di un’amica”. E invece… Ma fin qui le domande erano piuttosto soft, ora la musica cambia.

“Nella tua vita sessuale qualcosa ti ha mai sorpreso?”, domanda la iena. “Oh, va beh… andiamo avanti – dice ridendo Anna -. Quando aspetti una cosa e in realtà è un’altra. Per essere felice devo farlo almeno tre volte a settimana”. E dopo il tema caldo, si va a parlare di molestie. “Mi è successo soltanto una volta – spiega la cantante – ma ho mandato a cagare. Se succede consiglio di tirare un bel calcio nei coglioni e andare a denunciare”.

anna tatangelo 15

Anna Tatangelo, poi, confessa anche di aver ricevuto avance da donne: “Sì, ma non ci sono stata perché per me sono più tradizionalista”.

]]>
http://www.mag24.es/2018/12/05/per-farmi-felice-lo-devi-fare-almeno-3-volte-anna-tatangelo-ed-il-sesso-le-dichiarazioni-super-hot/feed/ 0
Il concorrente ha 5 lauree ma non bastano: la risposta più sbagliata di sempre va in onda all’Eredità http://www.mag24.es/2018/12/04/il-concorrente-ha-5-lauree-ma-non-bastano-la-risposta-piu-sbagliata-di-sempre-va-in-onda-alleredita/ http://www.mag24.es/2018/12/04/il-concorrente-ha-5-lauree-ma-non-bastano-la-risposta-piu-sbagliata-di-sempre-va-in-onda-alleredita/#respond Tue, 04 Dec 2018 08:47:56 +0000 http://www.mag24.es/?p=86012 Uno tra i momenti più imbarazzanti di sempre a L’Eredità. Fasi preliminari del quiz preserale di Raiuno diretto da Flavio Insinna. Tra i concorrenti c’è tal Numinato, forte di cinque lauree e barba lunga e incolto da filosofo di rango. Sulla carta, ottimo candidato alla vittoria della puntata, erudito e con vasta preparazione in cultura generale. Ma il 3 dicembre va in onda il suo suicidio televisivo.

La domanda di Insinna è roba da elementari, diciamo da medie considerando la pressione del momento. Quanti sono mille metri? Non servono particolari nozioni per rispondere: chilometro. E invece il prode Numinato tentenna, riflette, si arriccia la barba, e poi arrancando sussurra: centimetro. Sarà per la prossima. Laurea.

 

]]>
http://www.mag24.es/2018/12/04/il-concorrente-ha-5-lauree-ma-non-bastano-la-risposta-piu-sbagliata-di-sempre-va-in-onda-alleredita/feed/ 0