Home / DIVERTIMENTO / Due ragazze venete stanno facendo l’autostop. È inverno, fa un freddo boia, ogni tanto arriva una raffica di vento che sembra tagliare il viso, non si vede nessun edificio nelle vicinanze e non passa nessuno

Due ragazze venete stanno facendo l’autostop. È inverno, fa un freddo boia, ogni tanto arriva una raffica di vento che sembra tagliare il viso, non si vede nessun edificio nelle vicinanze e non passa nessuno

Due ragazze venete stanno facendo l’autostop. È inverno, fa un freddo boia, ogni tanto arriva una raffica di vento che sembra tagliare il viso, non si vede nessun edificio nelle vicinanze e non passa nessuno. Dopo una lunga ora interminabile, si vede in lontananza un puntino, è una macchina! Si avvicina e le due ragazze vedono che la targa è tedesca. A bordo, ci sono due tedeschi: Mi non so parlar el crucco  dice la prima all’altra  prova un fia’ ti !  E la manda avanti. La poverina gesticola un po’, fa dei segni, ripete due o tre volte il nome della città dove devono andare, e alla fine il tedesco al volante fa cenni di aver compreso, e risponde: Jawhol! Così la seconda torna indietro dall’amica che vuole sapere come è andata la conversazione: Che xe che te ga dito?  le chiede… E l’altra: Me ga dito che jawhol! La ragazza allora si guarda attorno (il sole è ormai basso e la temperatura si sta abbassando ancora), guarda la strada deserta e ci pensa su un momento: Beh se la vol… noi ghe a demo…

loading...

Check Also

‘ALLE DONNE PIACE QUELLO DI 12 CM’ La parola misteriosa che sconvolge Gerry Scotti e pubblico

Vedete la faccia di Gerry Scotti, che trasuda imbarazzo e un poco di divertito compiacimento? Come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *