Home / NEWS / IL PORTABORSE E’ ARRESTATO PER MAFIA, MA CINQUESTELLE STANNO MUTI: ecco cosa si fa pur di tenere il sedere attaccato alla poltrona

IL PORTABORSE E’ ARRESTATO PER MAFIA, MA CINQUESTELLE STANNO MUTI: ecco cosa si fa pur di tenere il sedere attaccato alla poltrona

di Francesco Storace per Il Secolo d’Italia

Onorevole, può essere un po’ più chiara? Sennò Di Maio chiede a Renzi o ai suoi ex compagni di Italia Viva, le stesse cose che chiedeva a Salvini per Siri e ArataCome ha conosciuto Nicosia prima di assumerlo come suo assistente parlamentare? Il curriculum le è arrivato dal cielo? E quando si è resa conto – e come – che “curriculum e racconti (proprio così, “racconti“!) non corrispondevano alla realtà?

I messaggi del boss mafioso

Può darsi che sia stata già ascoltata, l’onorevole. E magari qualcuno le avrà chiesto – speriamo che sia avvenuto – non solo quel che pensiamo noi, inesperti, ma anche qualcosina in più. Se Nicosia approfittava di lei per ricevere messaggi dal boss mafioso che incontrava per portarli all’esterno, lo lasciava fare? Lui si allontanava da lei e nessuno lo seguiva nel carcere?

Poi, un dettaglio inquietante. Si riferisce che Nicosia fosse intercettato e che gli inquirenti, ad un certo punto, abbiano intuito che conversava (ovviamente) con la deputata. Intercettazioni sospese. Ma si può sapere di che cosa parlassero? Pare qualcosa di strano in quelle chiacchierate, in quelle risatine, ma come mai non è stato chiesto alla Camera se quanto raccolto potesse ricevere l’autorizzazione ad essere utilizzato? Non vorremmo pensare mai che alla sospensione dell’ascolto sia seguito l’avviso zelante all’onorevole con conseguente licenziamento del Nicosia. Per cose del genere, per dire, Cuffaro si è fatto anni e anni di galera.

Davvero solo quattro mesi di collaborazione?

Suscita curiosità anche il particolare dei “4 mesi” di collaborazione tra Nicosia e la Occhionero. Il 21 e 22 dicembre dello scorso anno la deputata – che è molisana – si recò in tre carceri siciliani, Sciacca (per sollecitarne la chiusura), AgrigentoTrapani, non proprio vicino casa sua. C’era un motivo particolare o il tutto fu frutto dell’iniziativa di Nicosia – originario proprio di Sciacca – che evidentemente aveva molto ascendente sulla parlamentare?

A settembre di quest’anno – e non quattro mesi dopo – la stampa trapanese ha dato nato notizia del ripristino del campo di calcio nel carcere locale, che era stato sollecitato proprio dalla Occhionero e dal collaboratore accusato di essere mafiosoEntrambi hanno rilasciato dichiarazioni di felicità. Curiosa coincidenza, se davvero si era interrotto il rapporto di lavoro. E sicuramente non si saranno incontrati alla Leopolda, dove sono stati entrambi a ottobre.

Si può sapere la verità? Stiamo parlando di mafia.

loading...

Check Also

FREGATA DA FREDDO E NEVE! Greta, che goduria: arrivata a Torino costretta ad annullare tutti gli impegni

“Infreddolita e provata”. Così La Stampa descrive Greta all’arrivo a Torino. Strano che abbia freddo, con il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *