Home / NEWS / REPORT, SMASCHERATA PER L’ENNESIMA VOLTA LA LORO MALAFEDE: hanno fatto pura propaganda, ecco le prove che li smascherano ancora una volta

REPORT, SMASCHERATA PER L’ENNESIMA VOLTA LA LORO MALAFEDE: hanno fatto pura propaganda, ecco le prove che li smascherano ancora una volta

L’account social di Giorgia Meloni vanta un collegamento anomalo con quelli di Trash Italiano e della cantante Francesca Michelin. Una tesi sostenuta da Reportche in occasione della puntata del 28 ottobre ha dato vita a un servizio senza fondamenta. L’idea, quella per cui la leader di FdI possieda follower “anomali”, fa acqua da tutti i ponti. A confermarlo è lo stesso fact checking di Fratelli d’Italia che ha usufruito dello stesso software, Audiense Connect, utilizzato dall’esperto di Report. Quest’ultimo afferma che la Meloni e Trash italiano condividono (nel mese di maggio) praticamente gli stessi follower.

In realtà non è vero: la leader ha circa 830.000 follower, Trash Italiano 750.000. Meloni ha in comune con Trash Italiano 241.000 follower, ovvero il 29% dei suoi follower. Il grafico ottenuto è molto differente rispetto a quello riportato da Report, dove i due cerchi si sovrappongono come fosse un’eclissi. Ma le “strane coincidenze” per la Rai non finiscono qui. Nel mirino ci sono anche i seguaci della Michelin. Secondo Report il 34% di chi segue la Michelin segue anche la Meloni. Il dato è corretto, ma non è per nulla sensazionale e rientra nella assoluta normalità delle dinamiche di Twitter. Qui alcuni esempi: Meloni – Michelin 34% Meloni – PD 35,5% Meloni – Giuseppe Conte 39% Meloni – Enzo Salvi 27% Michielin – Maria Elena Boschi 30%. Le smentite vanno avanti e punto per punto smontano la delirante tesi della trasmissione. Trasmissione che la stessa Meloni etichetta come “giornalismo spazzatura”. 

loading...

Check Also

CONTE E LA FOTO DA PAGLIACCIO PER PUBBLICIZZARE IL LIBRO ANTI-SALVINI: diteci voi se questo è un Premier

È un periodo no per Giuseppe Conte, che ultimamente sembra abbonato alle cadute di stile. L’ultimo scivolone …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *