Home / NEWS / SCUSATE, MA NON CE LA FACCIO: Lucia Annunziata, lacrime e commozione vera in diretta tv

SCUSATE, MA NON CE LA FACCIO: Lucia Annunziata, lacrime e commozione vera in diretta tv

Qualcosa che semplicemente non si era mai visto: Lucia Annunziata che si commuove in diretta tv. È accaduto durante Mezz’ora in più, il programma che conduce su Rai 3 la domenica pomeriggio. Mai visto, appunto. Sempre seria, dura, quasi inscalfibile. Ma di fronte al dramma dei curdi anche lei si è commossa. Con voce rotta e gli occhi inumiditi, non trattiene l’emozione leggendo le agenzie che danno conto della uccisione di Hevrin Khalaf, attivista per i diritti delle donne e leader del partito Futuro siriano, uccisa dai miliziani filo-turchi. “Scusate, un po’ di commozione, ma questa storia dei curdi…”, premette l’Annunziata. Che a stretto giro aggiunge: “Certe volte mi emoziono più per le cose estere che per l’Italia”. Dunque ha ceduto la parola al padre di Lorenzo Orsetti, l’italiano morto lo scorso marzo combattendo al fianco dei curdi: “Meglio che prendi tu la parola”, ha concluso la conduttrice.

loading...

Check Also

E’ UN FASCISTA, NON PUO’ STARE LI! Vergogna in diretta contro Enrico Ruggeri, le folli pretese della feccia rossa

Vergogna in diretta contro Enrico Ruggeri. Il conduttore e cantautore ha debuttato su Raiuno con Una storia …

Un commento

  1. FALSA COME GIUDA.
    Inoltre, che l’attricetta annunciata, risparmi le finte lacrime per i CRISTIANI UCCISI DAI CURDI alleati di ISIS come lo sono USA, Israele, Arabia Saudita, Quatar…
    ah… ma l’annunciata bruttezza pari solo alla sua falsità, NON HA MAI PIANTO PER I CRISTIANI UCCISI.
    I curdi parteciparono attivamente al GENOCIDIO ARMENO un secolo fa, poi parteciparono attivamente al genocidio dei CRISTIANI SIRIANI fino a ieri.
    Dunque che non mi si venga a frignare sulla sorte di questo popolo, che comunque ora potrà contare sulla PIETA’ CRISTIANA dei RUSSI e dei SIRIANI, pietà che i curdi non hanno mai mostrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *