Home / NEWS / GRUBER LA INTERROMPE E LE TOGLIE SEMPRE LA PAROLA? Finalmente l’ospite la demolisce in diretta tv

GRUBER LA INTERROMPE E LE TOGLIE SEMPRE LA PAROLA? Finalmente l’ospite la demolisce in diretta tv

Lucia Borgonzoni, ospite a Otto e Mezzo, viene incalzata da Lilli Gruber in continuazione, anche mentre risponde a Massimo Giletti. Il conduttore di Non è l’Arena chiede alla senatrice leghista del motivo per cui Matteo Salvini ha staccato la spina con i Cinque Stelle. Nel frattempo in cui la candidata alle Regionali in Emilia Romagna replica, la Gruber la interrompe facendo riferimento a un tema che in quel momento non c’entra nulla con il contesto: ossia Salvini in costume da bagno al Papeete. Immediata la risposta: “Uno si veste come vuole” dice la Borgonzoni. 

Ma l’ostilità della Gruber per la leghista non finisce qui: “Le poltrone quando c’eravate voi non erano poltrone? Voi non vi siete dimessi quando il leader leghista ha annunciato la crisi e adesso dite che il Pd e i Cinque Stelle non vogliono lasciare la posizione”. Anche in questo caso la Borgonzoni tenta di spiegare fino a quando, ancora una volta, viene fermata dalla conduttrice. La candidata alle Regionali in Emilia Romagna non si arrende e continua a spiegare le proprie ragioni, sentendosi pure riprendere dalla Gruber. 

loading...

Check Also

CONTE LO HA VISTO ED E’ SCAPPATO DALLA VERGOGNA! Sallusti, che soddisfazione tutta da godere

Tratto da dagospia.comAssemblea di Confesercenti a Roma. Perché il premier Conte ha abbandonato platealmente e …

3 commenti

  1. Sempre più “DEMOCRATICA” la SIGNORA? Gruber!!!!!!!

  2. Questa è la tecnica della conduttrice. Fa una domanda e interrompe l’interlocutore appena inizia a rispondere con una nuova domanda spesso cambiando il tema. Tutto questo da al pubblico l’immagine di un interlocutore imbranato e il gioco è fatto.

  3. Credo che la Gruber abbia cercato di porre le questioni poste alla leghista in modo realistico, cercando di nettarli dalle risposte impregnate di insopportabile ipocrisia e dalla solita propaganda. Non credo che il giornalista conduttore debba soggiacere alle risposte ricevute senza esprimere pareri legittimi e oggettivamente coerenti con evidenze ineludibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *